Juve Stabia, immeritata sconfitta in Tim Cup

Sconfitta immeritata per la Juve Stabia di Gaetano Fontana. Le vespe escono sconfitte per 2-1 dal Silvio Piola di Novara nel secondo turno eliminatorio di Tim Cup e dicono addio alla competizione. Fontana schiera i suoi con lo stesso 4-3-3 visto a Livorno con l’unica differenza di Morero al posto di Amenta, che ha accusato un fastidio nel riscaldamento. Russo in porta, Cancellotti, Morero, Atanasov, Liotti in difesa, Zibert, Izzillo e Capodaglio a centrocampo e il tridente Marotta, Del Sante, Lisi. Le vespe iniziano benissimo e mettono sotto la squadra cadetta nel primo tempo. La differenza non si vede affatto, anzi sembrano quasi i gialloblù la squadra di serie B. Al minuto 11 cross al bacio di Marotta per Del Sante che supera Da Costa e porta avanti i suoi. Gli stabiesi fanno girare bene la palla e creano occasioni importanti con le quali impensieriscono i piemontesi. Al 44′ ancora Marotta serve al centro Del Sante che incredibilmente colpisce la traversa. Un minuto dopo ancora Del Sante ma Da Costa compie una grande parata. Nel secondo tempo il Novara alza il ritmo e approfitta del calo fisico delle vespe, reduci dal pesante ritiro di Gubbio. Corazza supera Russo e porta i suoi sull’1-1. La rete del pari non scoraggia le vespe che ci provano ancora con Lisi ma Da Costa dice no. La maggior esperienza degli azzurri si vede e con il secondo tiro in porta, questa volta di Galabinov, si portano sul 2-1. Le vespe non demordono e con un ispiratissimo Marotta, migliore in campo, cercano di inventare. Ancora Del Sante ha una ghiotta occasione ma questa volta colpisce il palo. La sfortuna perseguita le vespe, che solo a causa di imprecisione non si portano in vantaggio. Girandola di cambi con Salvi, Kanoute e Sandomenico che prendono il posto di Izzillo, Lisi e Del Sante. Proprio Kanoute ha una buona occasione, ma è impreciso e spara fuori . Nel finale contropiede delle vespe ma Sandomenico viene anticipato da Troest. Cala il sipario sulla coppa Italia della Juve Stabia che ora si dovrà concentrare sul campionato e sulla coppa Italia Lega Pro.