Juve Stabia – Casertana (1-0): Le pagelle delle Vespe

LEGGI ANCHE

Vi proponiamo le pagelle delle Vespe dopo l’ultimo turno di campionato in cui la Juve Stabia conquista la seconda vittoria nel derby con la Casertana nelle due gare consecutive tra le mura amiche.

Al termine del derby con la Casertana, in casa Juve Stabia, i voti delle pagelle sono tutti più che sufficienti nonostante la vittoria arrivi solo sul rigore. Il gioco mostrato nei 90 minuti dalle Vespe è stato di gran lunga superiore agli avversari. La vittoria è la logica conseguenza per quello visto in campo. Le Vespe hanno dimostrato di poter resistere alla pressione delle inseguitrici rispendendo tutti a debiti distanza (+7 sul Benevento).

Di seguito i voti ai calciatori stabiesi:

Thiam 6 : Onnipresente e attento, non impegnato tantissimo ma quando chiamato in causa risponde presente. Piccolo neo la topica nel primo tempo che poteva costare caro.

DIFESA

Andreoni 6,5: Gara disinvolta e di carattere, ormai il mister punta tutto su di lui e il buon Christian risponde di par suo annullando anche un Tavernelli oggi out .

Bachini 6,5: Mostra ancora una volta la calma e la determinazione che occorrono in gare come queste, ci metta la giusta dose di coraggio e voglia.

Bellich 6,5: Torna dalla squalifica e si fa trovare tirato a lucido, chiude con relativa tranquillità le minacce avversarie eregendo un muro pressoché invalicabile.

Mignanelli 7: Serata da mattatore a tutta fascia, cross a ripetizione dalla sua sinistra per gli inserimenti dei compagni. Su sua iniziativa l’occasione che porta al rigore.

CENTROCAMPO

Buglio 6,5: Nel centrocampo molto intasato cerca in tutti i modi di contrastare e costruire, di fioretto e di spada ci riesce alla grande.

Leone 7: Anche stasera passa tutto dalle sue parti, sempre pronto sulle seconde palle illumina sempre con tocchi geniali la manovra gialloblù.

Meli 6,5: Grande lavoro il suo nel raccordo tra centrocampo e attacco, dimanismo e carattete messo in campo di quelli importanti.

ATTACCO

Mosti 6: Forse il meno brillante nel contesto di questa serata, non è sempre in sintonia con la gara e in più di un’occasione perde un po’ i tempi di gioco.

Candellone 7,5: L’uomo della provvidenza, il castigatore dagli undici metri. Sei su sei e anche stasera determinanante, cosi come la sua prestazione sempre di cuore e grinta.

Adorante 6,5: Va vicino al gol più di una volta, non si risparmia mai per dare profondità alla squadra. Peccato davvero aver sprecato delle buone occasioni, si rifarà molto presto con le sue qualità.

I SUBENTRATI

Piscopo (dal 20s.t.) 6: Importante l’apporto a centrocampo donando velocità e copertura adeguata, agendo bene da raccordo a centro del campo.

Erradi (dal 45 s.t ) s.v

Folino ( dal 47 s.t.) s.v.

IL MISTER

Guido Pagliuca 7: Mette in campo gli uomini giusti non cambiando molto, la squadra lo ripaga con una partita tatticamente quasi perfetta, soffrendo il giusto, pressando tanto e alla fine riuscendo meritatamente a portare a casa la vittoria.

In panchina rimane relativamente meno ansioso del solito e questo è un dato di fatto importante rispetto alle ultime uscite, avrà capito che la sua presenza in panchina è molto importante per i suoi giovani ragazzi e per questo gli va fatto un grande plauso.

Il lavoro quotidiano che fa sulla squadra lo si percepisce con le prestazioni che la stessa mette in campo, il famoso morso sul metro e le giocate a memoria sono un inno al bel calcio fatto di sacrificio e perseveranza.

Il lavoro ripaga sempre e oggi ne è stata una degna dimostrazione.


Juve Stabia TV


Futuro Remoto Juve Stabia: esperienza verso freschezza, il rinnovo di Andreoni

Terzo appuntamento con la rubrica sulle Vespe di Castellammare di Stabia targata ViViCentro.it dal titolo eloquente “Futuro Remoto Juve Stabia”
Pubblicita

Ti potrebbe interessare