L’Inter vince, la Roma domina: a San Siro finisce 3-1 per i nerazzurri

Inter - Roma Lukaku
Credits: profilo ufficiale Twitter Inter

 

SERIE A – Finisce 3-1 per l’Inter la sfida contro la Roma. I nerazzurri comandano il primo tempo e segnano due volte con Brozovic e Vecino, poi Mkhitaryan accorcia le distanze. Nel secondo tempo, i giallorossi dominano, ma la squadra di Conte la chiude al 90esimo con Lukaku.

Inter – Roma, 36esima giornata. Ci si aspettava una partita spettacolare. E così è stato. Le due squadre si danno battaglia, ma a spuntarla sono i Campioni d’Italia. Proprio i nerazzurri si portano in vantaggio prima con Brozovic e poi raddoppiano con il ritorno al gol di Vecino nel primo tempo. La Roma si sveglia al 30′ e trova la rete del 2-1 con Mkhitaryan. Nel secondo tempo i giallorossi cercano il pareggio con insistenza, ma sbattono contro il muro eretto dall’Inter, che, al 90′, trova il contropiede vincente con Hakimi per Lukaku e il 3-1 finale.

Primo Tempo

Primo tempo molto divertente tra Inter e Roma a San Siro. Cominciano meglio i giallorossi, che hanno subito un’occasione con Pedro, ma il tiro va a lato. Di risposta, la squadra di Conte trova le geometrie giuste per far male, e così fa. Al 10′, Darmian riceve da Sanchez largo a destra e riesce a crossarla rasoterra verso Brozovic, che batte Fuzato con un colpo piazzato. 1-0 Inter. Dieci minuti più tardi è ancora l’Inter a farla da padrona: Lukaku vola in contropiede, si gira e serve Vecino; l’uruguagio non ha problemi a spiazzare il portiere romanista e a trovare il raddoppio. 2-0 Inter.

A questo punto, la Roma tenta la risposta: ci prova con Cristante, ma il suo tiro è facile per Radu. Passano pochi minuti, Dzeko trova l’imbucata perfetta per Mkhitaryan e l’armeno soprende il portiere nerazzurro. 2-1 e partita riaperta. Quando l’Inter riparte, però, è micidiale: Sanchez con una giocata sensazionale di tacco riesce a servire Vecino, ma l’uruguagio trova l’opposizione di Fuzato. L’ultima occasione del primo tempo è sempre per i nerazzurri, con Perisic che colpisce al volo da lontano, ma la palla non si abbassa e finisce sul fondo.

Secondo Tempo

Secondo tempo spettacolare come il primo. Ma è la Roma a far la voce grossa. Al 56′, Dzeko riceve spalle alla porta, si gira e sgancia un siluro che si infrange sul palo. Prosegue il “forcing” giallorosso e al 66′ Cristante tenta la girata di testa, senza fortuna però. Due minuti più tardi, la squadra di Fonseca costruisce un’altra grande azione, portando Pellegrini al tiro, ma Radu para. Al 72′ torna ad affacciarsi l’Inter verso la porta romanista, anche se il tiro di Hakimi è deviato in corner.

All’83’ erroraccio di Darboe in costruzione, Pinamonti tenta lo scavetto, ma la palla termina alta. Al 90′, con tutta la Roma in attacco, Barella trova Hakimi a campo aperto e senza avversari; il marocchino arriva davanti a Fuzato e serve Lukaku che segna un gol facile facile. 3-1 Inter e partita chiusa. In pieno recupero ci prova Dzeko, ma la palla termina a lato. Inter – Roma finisce 3-1, con i nerazzurri che continuano la loro striscia di vittorie consecutive in casa.

 

A cura di Claudio Savino