23.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Maggio 24, 2022

Formula Uno, i risultati della seconda sessione di prove libere

Da leggere

Formula Uno: nella prima giornata della stagione in Bahrain, la seconda sessione di prove libere va a Verstappen che chiude davanti alle due(ottime) Ferrari

 

Formula Uno, i risultati della seconda sessione di prove libere

Articolo di Stefano Patuto

 

Iniziano a scoprirsi le carte, in Formula 1.  Se nella prima sessione di prove libere a Sakhir sul Circuito del Bahrain, il miglior tempo è stato registrato dal pilota francese dell’Alphatauri Pierre Gasly, in notturna è riemersa “ la sorella maggiore” la Red Bull con il pilota olandese Max Verstappen, che con gomma soft ( C3 ) ha registrato il miglior tempo di 1’31”936 . Il neo campione del mondo ha preceduto i due scudieri della Ferrari rispettivamente Charles Leclerc in 2ª posizione e lo spagnolo Carlos Sainz in 3ª posizione, che anche nelle seconde prove libere hanno dimostrato un buon trend con la vettura e hanno ottenuto i medesimi riscontri in termini di posizioni con il secondo e il terzo tempo, sempre con Charles Leclerc davanti a Carlos Sainz. Il monegasco si è fermato a soli 87 millesimi da Max Verstappen a parità di mescola ( C3 ) precedendo di quasi mezzo secondo ( + 0.497 ) il proprio compagno di squadra.

 

Alla caccia di risposte

Esattamente come nelle prove libere 1 il neo pilota della Mercedes ossia George Russell si è confermato in entrambe le sessioni in 4ª posizione, mentre ancora indietro l’altro pilota inglese ossia il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton, solo in 9º posizione. Ad ora, sembra che la Mercedes abbia qualcosa in meno soprattutto a livello di passo e di bilanciamento. Il team di Brackley sembra soffrire molto l’effetto delfino ossia “saltellamenti” ( Porpoising ) rispetto a Ferrari e Red Bull e deve dunque trovare la quadra al più presto. Ma in tutto ciò non c’è solo il famoso porpoising, in generale la W13 sembra che abbia un comportamento in curva piuttosto instabile. Ma sappiamo inoltre che nella notte sapranno trovare le contro misure per riportare le frecce d’argento dove ci si aspetta.

 

Chi non ti aspetti

Completano la Top-10 l’altro pilota madrileno Fernando Alonso piazzandosi in 5ª posizione e l’Alfa Romeo del finlandese Valtteri Bottas. Queste due squadre sicuramente nella seconda sessione di prove libere sono state sicuramente le sorprese di questo venerdì. Il team francese capitanato da Otmar Szafnauer ha fatto ricorso al potenziale motore Renault, proprio come ha fatto Valtteri Bottas, ma sembra che l’Alfa Romeo ha rivelato un potenziale consistente, tanto che le due vetture sono riuscite a mettersi davanti alla Red Bull del messicano Sergio Perez. Dopodiché ci sono le due sorprendenti Haas, con Mick Schumacher in 8ª posizione e il danese Kevin Magnussen ritornato nel team Haas in 10ª posizione.

 

In cerca di miglioramenti

In difficoltà ancora una volta è la McLaren, con Daniel Ricciardo che si è dovuto fermare prima del tempo per una perdita idraulica sulla sua MCL36. Non ha impressionato invece l’altro pilota dell’Alpine Esteban Ocon. Il francese del team di Enstone si è messo dietro le due AlphaTauri di Pierre Gasly e Yuki Tsunoda. Proprio il giapponese è finito sotto osservazione per aver bloccato Charles Leclerc nel primo giro. Per lui oltre a Lance Stroll solo un impeeding è una multa a fine sessione.

 

Male e sul fondo

Buono anche il debutto del pilota cinese dell’Alfa Romeo Guanyu Zhou con la C42: quest’ultimo, ha preceduto le due Aston Martin con il neo subentrato pilota tedesco Nico Hulkenberg che ha sostituito Sebastian Vettel e a un decimo da Lance Stroll sebbene non avesse mai girato con la AMR22. Male inoltre anche le Williams che si accodano nelle ultime posizioni, con Nicholas Latifi davanti ad Alex Albon.

 

1 M. Verstappen Red Bull 1’31”936
2 C. Leclerc Ferrari 1’32”023
3 C. Sainz Ferrari 1’32”520
4 G. Russell Mercedes 1’32”529
5 F. Alonso Alpine 1’32”877
6 V. Bottas Alfa Romeo 1’32”951
7 S. Perez Red Bull 1’32”958
8 M. Schumacher Haas 1’33”085
9 L. Hamilton Mercedes 1’33”144
10 K. Magnussen Haas 1’33”183
11 L. Norris McLaren 1’33”280
12 E. Ocon Alpine 1’33”360
13 P. Gasly AlphaTauri 1’33”621
14 Y. Tsunoda AlphaTauri 1’33”789
15 G. Zhou Alfa Romeo 1’33”953
16 L. Stroll Aston Martin 1’33”958
17 N. Hulkenberg Aston Martin 1’33”061
18 D. Ricciardo McLaren 1’34”166
19 N. Latifi Williams 1’34”486
20 A. Albon Williams 1’34”735

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy