Firenze: omicidio Meredith, Raffaele Sollecito chiede 500 mila euro per ingiusta detenzione

L’istanza presentata alla Corte d’appello per i quasi quattro anni passati in carcere. L’ingegnere pugliese nel settembre 2015 è stato assolto dalla Cassazione insieme ad Amanda Knox.

Raffaele Sollecito chiede allo Stato italiano oltre mezzo milione di euro per “l’ingiusta detenzione” subita nell’indagine sull’omicidio di Meredith Kercher. L’istanza è stata depositata oggi alla Corte d’appello di Firenze dai suoi legali, gli avvocati Giulia Bongiorno e Luca Maori.

I legali hanno deciso di rivolgersi all’ultimo giudice di merito che si è occupato del processo. In particolare hanno chiesto un risarcimento di 516 mila euro per la detenzione alla quale Sollecito è stato sottoposto dal 6 novembre del 2007 al 4 ottobre del 2011. L’ingegnere pugliese che si è sempre proclamato estraneo all’omicidio è stato definitivamente assolto per l’omicidio Kercher dalla Cassazione insieme ad Amanda Knox

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia, Sandro Pochesci a breve sarà il nuovo allenatore

Juve Stabia, nelle prossime ore potrebbe arrivare l'ufficialità di Sandro Pochesci come nuovo allenatore delle Vespe