Finale regionale U18: Pompei s’aggiudica il trofeo superando la Puteolana

LEGGI ANCHE

I rossoblù di mister Iorio vincono la finale, in organico due giovani stabiesi: Gambardella e Matrone

S’è disputato nel pomeriggio di lunedì presso lo stadio comunale “Alberto Vallefuoco” di Mugnano di Napoli, la finale regionale del campionato under 18.

Ad avere la meglio è stato l’F.C. Pompei che ha trionfato sulla Puteolana 1909 al termine di una gara avvincente e risoltasi solo nei tempi supplementari grazie alle reti di Nicolò Cirillo e Cristiano Istrice.

E’ stato un autentico miracolo quello che hanno compiuto i ragazzi di Pompei magistralmente allenati da mister Francesco Iorio, infatti, la formazione flegrea allenata da mister Alfonsino Somma, durante la regular season aveva vinto tutte e venti le gare che ha disputato nel proprio girone!

L’impresa assume connotati ancora più rilevanti se si considera che i giovanissimi calciatori del patron Francesco Mango hanno disputato l’intero campionato ed i consequenziali play off e finale con una rosa sotto età, infatti, l’intero organico era composto da tutti calcatori nati nell’anno 2007.

Un plauso va fatto anche a chi ha curato minuziosamente la condizione fisica ed atletica che risponde al nome del giovanissimo prof. Fabio Calabrese che ha sempre gestito meticolosamente tutti gli aspetti dei “suoi” giovani calciatori ed a Carmine Vitiello coordinatore del settore giovanile dell’F.C. Pompei che con notevoli sacrifici ha portato avanti e gestito un gruppo di giovanissimi atleti che già nella scorsa stagione sportiva avevano ben figurato nelle varie competizioni.

“La vittoria di questo trofeo è senza ombra di dubbio dedicata al nostro compianto direttore Giuseppe De Simone che purtroppo prematuramente ci ha lasciato in questi giorni un anno fa!” hanno commentato con un pizzico di commozione all’unisono tutti i giovani calciatori.

Artefici di questa impresa sportiva, in organico alla cantera dell’F.C. Pompei sono presenti due giovani ragazzi stabiesi che hanno dato il loro apporto alla causa rossoblù: il portiere Vincenzo Gambardella con la maglia numero 25 autore tra l’altro di numerosi clean sheet tra gare di campionato e di play off ed il terzino destro Manuel Matrone con la maglia numero 37 autore di prestazioni maiuscole durante tutto il campionato ed artefice di una prova superlativa nella gara di finale.

Il pomeriggio s’è concluso con il cerimoniale della premiazione per gli uomini del presidente Mango (al suo secondo anno alla guida dell’F.C. Pompei ha conquistato il suo primo trofeo in bacheca) ad opera del presidente della LND del Comitato Regionale Campania, Carmine Zigarelli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Futuro Remoto Juve Stabia: esperienza verso freschezza, il rinnovo di Andreoni

Terzo appuntamento con la rubrica sulle Vespe di Castellammare di Stabia targata ViViCentro.it dal titolo eloquente “Futuro Remoto Juve Stabia”
Pubblicita

Ti potrebbe interessare