Editoriale Juve Stabia: Thiam o non Thiam, THIAM-OOOOOO

Editoriale Juve Stabia: Thiam sugli scudi e Vespe ancora vittoriose conquistando 3 punti in classifica ed allungando sulle inseguitrici.

LEGGI ANCHE

Editoriale Juve Stabia, Thiam ancora tra i migliori ma sono Pagliuca ed il suo gruppo ad emergere sempre di più.

La Juve Stabia vince il derby al Menti e allunga sul Benevento, con un vantaggio di sei punti sui giallorossi. A decidere il match è ancora Bellich, a soli tredici minuti dal fischio di inizio.

Nel nostro editoriale su Juve Stabia – Benevento esprimiamo il nostro pensiero sulla sedicesima di campionato: le Vespe si aggiudicano il derby campano contro il Benevento con un grande collettivo e un grandissimo Thiam.

Anni 80’. Le persone innamorate, dinanzi ad una margherita, ne sfilavano con leggerezza i petali per il fatidico dubbio del “m’ama o non m’ama”.
Anno 2023. Le persone innamorate della Juve Stabia non hanno bisogno di margherite, né di rose, né di petali. Una delle grandi certezze è che Thi-amO e basta.

Solo nel derby campano Juve Stabia- Benevento, Thiam riesce a respingere almeno quattro occasioni, con l’ultima parata che sa di spettacolo puro. Ovvio non è bello parlare delle individualità, ma esistono meriti indiscutibili che vanno evidenziati!
Le vespe di Mister Pagliuca fanno sognare ed a Castellammare, sin da piccoli, insegnano ai bambini che le streghe non esistono e tutto diventa più dolce, più magico, più gialloblù.

Ma ritorniamo alla realtà. Al fischio di inizio, Meli innesca dal limite dell’area, Candellone è sulla traiettoria ma la sfera non passa. Al 13’, sugli sviluppi di un calcio di punizione di Leone, Buglio fa da sponda per Bellich che di incornata vince il derby, ma ancora non lo sa.

23’ Thiam ,straordinario, sulla punizione di Ferrante. Passano pochi secondi e l’ex Spal è provvidenziale altresì su Improta. La Juve Stabia primeggia e non soffre. 39’ ancora Thiam anticipa Improta.

46’ è Andreoni che spaventa il Benevento, ma Paleari respinge. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Bellich di testa ma non concretizza. Poi, il Capitano, Mignanelli riceve da Piscopo e calcia, la sfera finisce sul palo esterno. La Juve Stabia sfiora il raddoppio con Candellone, la sfera tocca la traversa ma rimbalza sulla linea. Karic si fa vedere, Thiam imbattibile. Il Benevento è più presente nella ripresa, ma nulla può distrarre l’estremo difensore stabiese. Le vespe si aggiudicano il derby con il risultato di 1-0.

Juve Stabia: la forza della squadra.

C’è una scena che può far capire il vero senso di questa Juve Stabia. Chiudete gli occhi e provate ad immaginare.
C’è un padre.
Ci sono i figli.
Ci sono giornate più di altre in cui non si sa quale siano le risposte giuste, ed è un casino.

Prima di andare a dormire, dopo giorni di allenamenti duri e di discussioni, i ragazzi chiedono al padre:
“Sei fiera di noi?”.
Poteva rispondere un sì e tranquillizzarli. Ma non l’ha fatto, dicendo:
“I genitori non devono essere fieri dei loro figli, dovrebbero volergli bene e basta”.
“Sì, ma ti piace quello che facciamo?”.
“A volte mi piace quello che fate, altre meno”.
“Ma come facciamo a capire se facciamo le cose giuste?”.
“A volte si fanno le cose sbagliate. Se vi ascoltate lo capite. Fatevi domande. Tornate indietro, solo così andrete avanti”.

Dialogo volutamente citato e rimpastato di una grande autrice italiana, Cinzia Pennati, che sembra, attraverso le sue meravigliose parole, vestire gli abiti di Mister Pagliuca.

Il compito di un genitore non è dare consigli, decidere al posto del figlio o indicargli una direzione da prendere; il suo ruolo è quello di ascoltare, comprendere ed aiutarlo affinché trovi la sua strada e faccia le sue scelte.

E come non asseverare che ogni calciatore di questa Juve Stabia fa le sue scelte ed ha trovato una strada comune: raggiungere l’obiettivo! E’ da lì che poi nascono “pazze idee” o “pensieri stupendi” come rimarcato in conferenza stampa dal collega Apicella.

Ed è proprio dalla pazzia e dal senso di meraviglia che si creano le occasioni per esultare, cantare, festeggiare la squadra del cuore, che onora e merita la storia calcistica stabiese fatta di grandi successi e grandi eroi! Onore a voi, TUTTI!

Juve Stabia TV


Juve Stabia-Turris, Menichini: nel secondo tempo più giusto il pari

Leonardo Menichini, allenatore della Turris, ha rilasciato alcune dichiarazioni in sala stampa al termine del match con la Juve Stabia
Pubblicita

Ti potrebbe interessare