29.7 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Giugno 25, 2022

 Dalla Presidenza della Regione Siciliana

Dalla Presidenza: Amministrative, 120 Comuni chiamati alle urne. Eventuali ballottaggi previsti per il 26 giugno; Campagne più sicure grazie al progetto. “Criminal focus area” e “Sicily cyber security"; Il Presidente della Regione Siciliana riconfermato alla guida della Commissione Intermediterranea; L'Arma dei Carabinieri compie 208 anni «Grazie a nome di tutti i siciliani»; Caro-prezzi, su input della Regione l'Anas aggiorna il bando per la Catania-Ragusa; Insularità, anche il Parlamento europeo sancisce la condizione di svantaggio; Il nuovo assessore regionale all'Istruzione «Inizio della scuola posticipato al 19 settembre»; La crisi dei pescatori siciliani sommersi dai costi Musumeci: «A breve gli aiuti regionali»; Concessioni ad aliscafi e navi per le isole minori. E in arrivo i contributi per gli autotrasportatori; Capitale italiana della cultura: 2 siciliane in lizza; La strategia dell’innovazione? Sarà partecipata; Covid, contagi giù e lieve aumento ospedalizzazioni; Concorso Centri per l'impiego, 900 gli idonei per il profilo operatori del mercato del lavoro; I cantieri della Regione: Galati Marina (ME) - Petralia Soprana (PA) - Caltagirone (CT)

Da leggere

dalla Presidenza della Regione Siciliana (10.06.22)

AMMINISTRATIVE, 120 COMUNI CHIAMATI ALLE URNE. EVENTUALI BALLOTTAGGI PREVISTI PER IL 26 GIUGNO

Domenica 12 giugno si vota in 120 Comuni siciliani, tra cui Palermo e Messina, per eleggere sindaco, Consiglio comunale e, in alcuni casi, Consiglio di circoscrizione. Seggi aperti dalle 7 alle 23. Possibile esprimere fino a due preferenze nella stessa lista, ma solo di genere diverso: un uomo e una donna. Previsto il voto disgiunto: l’elettore può scegliere di votare un candidato sindaco e una lista a lui non collegata. Sul sito della Regione saranno pubblicate tre rilevazioni sull’affluenza alle urne (alle 12.30, 19.30 e 23.30). Domenica si vota anche per i 5 referendum popolari abrogativi sulla giustizia e, solo a Messina, per il referendum sull’istituzione del nuovo Comune “Montemare”, formato da dodici villaggi della fascia collinare e costiera tirrenica. In caso di ballottaggio si tornerà alle urne il 26 giugno.

CAMPAGNE PIÙ SICURE GRAZIE AL PROGETTO. “CRIMINAL FOCUS AREA” E “SICILY CYBER SECURITY”

Campagne e aree industriali più sicure. La Regione, in collaborazione con il ministero dell’Interno e l’Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura), ha avviato due progetti per il rispetto della legalità e la prevenzione dei reati nelle aree produttive. Si tratta di “Criminal focus area” di Agea e “Sicily cyber security” promosso dalla Regione, presentati a Palermo in occasione del “CFA Live Forum. Tecnologie per la sicurezza, strumenti per la prevenzione”.

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA RICONFERMATO ALLA GUIDA DELLA COMMISSIONE INTERMEDITERRANEA

Con il voto unanime delle 40 Regioni dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, il presidente della Regione Siciliana è stato riconfermato alla guida della Commissione Intermediterranea d’Europa. La Commissione, espressione della Conferenza delle regioni marittime e periferiche, rappresenta gli interessi condivisi delle comunità del Mediterraneo in tutti i più importanti negoziati europei e si occupa di tutte le questioni di politica economica e di sviluppo sollevate all’interno dell’area. «Lo ritengo non un riconoscimento alla mia persona – ha commentato il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – ma alla riconquistata credibilità della Sicilia».

dalla Presidenza della Regione Siciliana

L’ARMA DEI CARABINIERI COMPIE 208 ANNI «GRAZIE A NOME DI TUTTI I SICILIANI»

Un grazie è doveroso, a nome di tutti i siciliani. Il Presidente della Regione Nello Musumeci ha voluto esprimere gratitudine ai Carabinieri nel giorno delle celebrazioni per i 208 anni dalla fondazione. In piazza Duomo a Messina, il governatore ha consegnato la medaglia di bronzo al valore dell’Arma militare al palermitano Michele Lo Verde (nella foto), che l’anno scorso sventò una rapina nel capoluogo isolano.

CARO-PREZZI, SU INPUT DELLA REGIONE L’ANAS AGGIORNA IL BANDO PER LA CATANIA-RAGUSA

La guerra in Ucraina ha fatto schizzare in su i prezzi delle materie prime e dei materiali. L’Anas, su spinta del presidente Musumeci, nella qualità di commissario straordinario per l’opera, ha ritirato il bando già pubblicato per aggiornare il prezziario. Un plauso è arrivato dall’Ance, l’associazione dei costruttori, che aveva chiesto una revisione delle cifre per evitare che le imprese non partecipassero alla gara perché non più economicamente conveniente visto l’innalzamento dei costi.

INSULARITÀ, ANCHE IL PARLAMENTO EUROPEO SANCISCE LA CONDIZIONE DI SVANTAGGIO

Che l’insularità sia uno svantaggio è innegabile. L’ha riconosciuto, a larga maggioranza, anche il Parlamento europeo. Nella Risoluzione dell’assemblea di Strasburgo è stata presa in grande considerazione la relazione su costi dell’insularità firmata dall’assessore regionale all’Economia Gaetano Armao.  L’auspicio, adesso, come ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci, è che «anche la Commissione e il Consiglio europeo diano finalmente seguito ad azioni, concrete e mirate, divenute ormai indifferibili».

dalla Presidenza della Regione Siciliana

IL NUOVO ASSESSORE REGIONALE ALL’ISTRUZIONE «INIZIO DELLA SCUOLA POSTICIPATO AL 19 SETTEMBRE»

La Regione Siciliana ha un nuovo assessore all’Istruzione e formazione professionale. Il capogruppo di Diventerà Bellissima all’Ars, Alessandro Aricò, è stato nominato dal governatore Musumeci per sostituire Roberto Lagalla, dimessosi dall’incarico per candidarsi a sindaco di Palermo. Come primo atto, il neo assessore ha approvato il calendario del prossimo anno scolastico, fissando al 19 settembre l’avvio delle attività «Quest’anno abbiamo voluto posticipare l’inizio, visto che la Sicilia a settembre è ancora in piena stagione estiva, anche per favorire le famiglie che volessero con i propri ragazzi sfruttare qualche momento in più di serenità e condivisione prima dell’inizio della scuola».

LA CRISI DEI PESCATORI SICILIANI SOMMERSI DAI COSTI MUSUMECI: «A BREVE GLI AIUTI REGIONALI»

Oltre 4 milioni di euro per le indennità Covid19 saranno corrisposti a breve. Qualche settimana in più, invece, per il contributo “caro gasolio”, per il quale nella finanziaria regionale sono stati stanziati 10 milioni. Il Presidente della Regione Musumeci ha assicurato celerità nel pagamento degli aiuti alle marinerie. Lo ha detto ai rappresentanti dei pescatori che ha incontrato a Palermo. Il Presidente ha assicurato che esporrà le loro istanze e preoccupazioni al governo nazionale, prima fra tutte la necessità di sostegno contro il costo triplicato del carburante.

CONCESSIONI AD ALISCAFI E NAVI PER LE ISOLE MINORI. E IN ARRIVO I CONTRIBUTI PER GLI AUTOTRASPORTATORI

Gara chiusa. La concessione 2022/27 dei trasporti marittimi per le Isole minori siciliane sarà assegnata a breve. L’assessorato regionale alle Infrastrutture si appresta ad aprire le buste con le offerte per i collegamenti via aliscafo e nave. L’obiettivo, assicura l’assessore Marco Falcone, è «assicurare altri cinque anni di stabilità ai collegamenti marittimi da e per la Sicilia, grazie a una programmazione da 335 milioni di euro, a cui il governo Musumeci ha dato priorità assoluta». E intanto la Regione si schiera al fianco degli autotrasportatori ed emana un bando per la concessione di contributi a fondo perduto per sostenere le spese di attraversamento dello Stretto di Messina. «Una risposta alla crisi», secondo Falcone.

dalla Presidenza della Regione Siciliana

CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA: 2 SICILIANE IN LIZZA

Anche Agrigento ed Enna sono tra le 16 città che partecipano alla competizione per aggiudicarsi il titolo di Capitale italiana della cultura 2025.  Una commissione di sette esperti nella gestione dei beni culturali sceglierà, tra queste, le dieci finaliste ed entro gennaio sarà proclamata la città vincitrice, che si aggiudicherà anche un contributo di un milione di euro. Un’opportunità unica per mettere in vetrina le bellezze e il patrimonio artistico dei due Comuni siciliani e, allo stesso tempo, rilanciare turismo ed economia del territorio.  Per farlo, però, occorrerà battere la concorrenza di Aosta,  Assisi, Asti, Bagnoregio (Viterbo), Reggio Calabria, Lanciano (Chieti), Monte Sant’Angelo (Foggia), Orvieto, Otranto, Peccioli (Pisa), Pescina (L’Aquila), Roccasecca (Frosinone), Spoleto e Sulmona.

La strategia dell’innovazione? Sarà partecipata

Fare innovazione attraverso il networking, coinvolgendo imprese, mondo della ricerca e università. È questa la ricetta vincente secondo l’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano, in linea con l’aggiornamento al documento “Strategia regionale dell’innovazione per la Specializzazione intelligente S3” approvato dal governo Musumeci e propedeutico all’attuazione del Po Fesr 2021-2027. Sarà creato, come spiega Turano, un «Comitato di coordinamento, del quale faranno parte i dirigenti generali dei principali dipartimenti regionali coinvolti, I rappresentati del mondo della ricerca e dell’imprenditorialità innovativa, rappresentanti degli Atenei siciliani e dei referenti dei cluster tecnologici nazionali».

COVID, CONTAGI GIÙ E LIEVE AUMENTO OSPEDALIZZAZIONI

Continua il trend di decrescita dei nuovi contagi che, secondo l’ultimo bollettino settimanale del Dasoe dell’assessorato regionale alla Salute, hanno fatto registrare un’incidenza pari a 14.205, l’8.76% in meno rispetto a sette giorni fa. Siracusa e Palermo sono le province con il valore più alto di nuovi positivi. Aumentano leggermente le ospedalizzazioni. Sul fronte vaccini, invece, sono 2.731.843, pari al 73,79% del target, i siciliani che hanno già ricevuto la terza dose (booster).

dalla Presidenza della Regione Siciliana

CONCORSO CENTRI PER L’IMPIEGO, 900 GLI IDONEI PER IL PROFILO OPERATORI DEL MERCATO DEL LAVORO

Sono poco meno di 900 gli idonei al concorso per 311 posti di istruttore amministrativo per il profilo di Operatore del mercato del lavoro, destinati al potenziamento dei Centri per l’impiego della Regione Siciliana. Pubblicato nella pagina Bandi e concorsi del portale regionale l’elenco degli idonei che hanno superato la prova scritta svolta fra il 9 e il 16 maggio nelle tre sedi siciliane preposte. Adesso si passa alla valutazione dei titoli. La pubblicazione segue quella degli atti on line, già disponibili sulla piattaforma utilizzando le credenziali SPID.

I CANTIERI DELLA REGIONE: Galati Marina (ME) – Petralia Soprana (PA) – Caltagirone (CT)

A Messina si avviano verso la conclusione gli interventi per fermare l’erosione costiera lungo il litorale di Galati Marina, predisposti dall’Ufficio per il contrasto del dissesto idrogeologico. Sono stati completati a Petralia Soprana (PA) i lavori di manutenzione straordinaria nel complesso della chiesa della Santissima Trinità finanziati dall’assessorato regionale alle Infrastrutture. A Caltagirone (CT) procede, infine, la riqualificazione della villa comunale per un importo di oltre un milione di euro finanziato dalla Regione Siciliana.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy