Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Cura sperimentale Covid-19; l’annuncio della Merck

La Merck annuncia la creazione di una cura sperimentale contro il Covid-19, la quale eviterebbe le complicazioni derivanti dall’infezione

Gli scienziati continuano a lavorare per abbassare i rischi relativi all’infezione da Covid-19; secondo le ultimissime, è stata avviata la sperimentazione di una cura che diminuirebbe ogni complicazione portata dal virus

Passi avanti della scienza

La Merck ha dichiarato di avere iniziato la sperimentazione di un farmaco che fungerebbe da prevenzione contro l’infezione da Covid-19; secondo l’azienda, questa nuova cura sarebbe in grado di dimezzare l’ospedalizzazione e la morte eliminando totalmente le complicazioni derivanti dal virus.

Dopo mesi e mesi abbiamo imparato a memoria tutte le complicazioni che il virus può scatenare; questa cura potrebbe rendere il Covid-19 meno dannoso e gravante sulla salute altrui.

Il Washington post ha riportato la notizia, sostenendo che si può trattare di un aiuto valido per mettere un freno all’emergenza sanitaria e combattere meglio il virus nel caso esso continui a circolare a lungo.

Gli esperti hanno affermato che anche quando la pillola verrà messa in circolo, la vaccinazione rimarrà il principale strumento di contrasto alla diffusione e alla contrazione del virus; questa cura, quindi, farà da supporto per ridurre la gravità dei casi e avere a disposizione più armi per combatterlo fino alla sua scomparsa.

Situazione in Italia

Nel nostro paese la situazione sembra essere sotto controllo, con tutte le regioni che sono state classificate, secondo i recenti dati raccolti, come a rischio basso.

Il numero dei contagi è al di sotto della soglia epidemica, mentre le terapie intensive sono sempre meno affollate; una cura sperimentale potrebbe sicuramente aiutare, ma è più che certo che ci si avvicina alla fine dell’incubo.

Cura sperimentale Covid-19; l’annuncio della Merck/Antonio Cascone/redazione