Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Carcere Santa Maria Capua Vetere, detenuto 40enne ritrovato impiccato nella sua cella

carcere indifferenza Immagine free Google
Carcere Santa Maria Capua Vetere, detenuto 40enne ritrovato impiccato nella sua cella: si tratta del quinto suicidio nelle carceri campane dall’inizio del 2020

Shock nel carcere di Santa Maria Capua Vetere: un detenuto di 40 anni, L. R., è stato trovato impiccato all’interno della sua cella. Inutile ogni tentativo di soccorso. A dare la notizia è stato Samuele Ciambriello, Garante dei detenuti della Campania. “Nella regione siamo arrivati a cinque suicidi dall’inizio dell’anno. Si continua a morire di carcere e in carcere.”

Lo scorso 30 giugno un detenuto di 39 anni, Antonio U., era stato ritrovato senza vita nella sua cella, occupata con altre sei persone, al terzo piano del padiglione Roma. Anche in quel caso si è trattato di un suicidio.  Il 5 maggio, Lamine H, algerino, nato nel giugno del 1992, era morto suicida sempre nel carcere di santa Maria Capua Vetere.
“Ogni morte in carcere e di carcere è un fallimento per tutti noi (politica, magistratura, operatori penitenziari,società civile” ha osservato il Garante dei Detenuti campano.

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.