Quantcast

SSC Napoli - rassegna stampa

Milan, Rodriguez: “Napoli, sei forte ma verremo a prenderci i tre punti”

Il difensore del Milan, Ricardo Rodriguez, ha lasciato una lunga intervista all’edizione odierna del quotidiano Il Corriere dello Sport, parlando anche della prossima partita tra Napoli e Milan allo stadio San Paolo. Ecco uno stralcio delle parole di Rodriguez:

“Andiamo al San Paolo con l’obiettivo di vincere. Loro sono forti, ma anche nella nostra squadra ci sono tanti elementi di qualità. Le possibilità ci sono tutte”.

Che effetto avrebbe una vittoria sul Napoli? “Sarebbe la svolta per noi. Ne abbiamo bisogno per dare consistenza al lavoro che stiamo facendo. Ma, anche se dovesse andare male, non dovremo abbatterci, il calcio offre sempre un’altra possibilità”.

Finora è sempre andata male: 4 scontri diretti e 4 sconfitte. Cosa deve cambiare per fare risultato? “In realtà contro le big non ci siamo comportati male. Contro il Napoli, oltre che essere sempre aggressivi, sarà fondamentale restare compatti e concentrati per 90′. Dovremo essere attenti in difesa e freddi nello sfruttare le occasioni che ci capiteranno, perché non ne avremo molte. Poi, come ho già detto, tutti possono fare la differenza”.

Qual è il punto di forza del Napoli? “Penso all’attacco, perché sono veloci, rapidi. Anche a centrocampo giocano al massimo con uno o due tocchi. In generale si tratta di un gruppo che sta insieme ormai da qualche anno e questo fa la differenza”.

C’è un giocatore che toglierebbe al Napoli? “A logica dovrei dire uno dei 3 attaccanti, ma la verità è che io non cambierei nessuno dei miei compagni di squadra”.

Intanto dovrà vedersela con Callejon. “Lo spagnolo è molto forte. Lo so bene perché l’ho già affrontato con il Wolfsburg. Prima, però, devo sapere se sarò in campo”.

Gli azzurri sono favoriti per lo scudetto? “Non credo che ci sia una squadra che si faccia preferire alle altre. Quelle che stanno davanti hanno tutte qualche chance di spuntarla. L’Inter, ad esempio, non gioca le Coppe, quindi ha tutta la settimana per preparare la gara successiva di campionato. La Juve, invece, è un gruppo di campioni, non solo tra i titolari, anche in panchina. E poi sono abituati a vincere. Il Napoli ha dalla sua l’abitudine di giocare assieme da tempo. Attenzione, però, anche a Roma e Lazio”.

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania