Quantcast

Banner Gori
grassadonia
Serie B

Salernitana, Grassadonia:”Sono salernitano, ma voglio vincere”

Alla vigilia del match tra Pro Vercelli e Salernitana, ha parlato in conferenza stampa il tecnico dei piemontesi, Gianluca Grassadonia. Per l’ex allenatore della Paganese, sarà una gara diversa dalle altre, in quanto giocherà contro la squadra della sua città. Ecco le sue parole : “Brescia? Punto di partenza e di ritrovo per convinzione e sicurezza. Lo spirito era quello giusto. La partita con la Salernitana è la mia partita, è la squadra della mia città. Noi abbiamo bisogno di fare punti e muovere la classifica anche se loro sono una buona squadra. Devo valutare molti giocatori, alcuni hanno fatto un lavoro differenziato. Adesso tutto in alto mare, domani mattina si vedrà. Chi non giocava da tempo ha accusato un pochino di fatica, alcuni devono ancora recuperare al meglio. Raicevic a Brescia  è stato fuori per scelta tecnica, avevo bisogno di altre qualità. Ripeto, ho ancora dubbi per domani, devo valutare le condizioni di tutti: Vives, Mammarella, Morra e Castiglia giusto per fare un esempio. Per quanto riguarda il modulo ci siamo resi conto che bisognava cambiare, già dalla Cremonese avevamo avuto qualche avviso. Non ci trovavamo bene, ora ho visto risultati migliori. Siamo più compatti e attenti, anche se l’attenzione non è mai cambiata. Una volta che saremo tutti troveremo qualche risulato positivo e sarà meglio per tutti. Questo modulo (3-5-2) l’ho usato Messina e ho vinto un campionato. Con la Pro volevo riproporlo, i numeri però non sono stati generosi ed era giusto cambiatre, come a Brescia. Bisogna lavorare come a Brescia, sono ottime basi da cui partire. Dovessi decidere in assenza di infortuni vorrei il 4-3-2-1. Voglio gente con energia. Bifulco e Armando sono pronti per giocare dall’inizio, ringrazio il direttore. Mi aspetto una gara maschia e combattuta. Aspetto grandi motivazioni da entrambe le parti. Voglio centrare il risultato per maggiore serenità. Ho parlato prima con lo staff e dopo con i calciatori sul cambio del modulo, ora siamo più compatti. Ringrazio i calciatori per la disponibilità e per la risposta. Purtroppo è mancato solo il gol, il secondo tempo è stato condizionato da errori però a me è piaciuta. Diventeremo più pericolosi. Probabilmente il nuovo modulo ci ha dato più riferimenti e non ci ha fatto essere piatti. Bergamelli è stato fondamentale per questo“.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/
Tags

In merito all'autore

Avatar

Mattia Longobardi

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più