Quantcast

juvestabia - news

Juve Stabia, quando il miglior attacco è la difesa…

Castellammare di Stabia– La Juve Stabia di mister Fabio Caserta, in questo primo scorcio di stagione, ha iniziato alla grande conquistando sei vittorie su sei in campionato più il passaggio del turno in Coppa Italia.

I numeri delle vespe sono estremamente importanti: 17 gol fatti e solo 3 subiti in sei gare di campionato. 0-3 in quel di Siracusa all’esordio, 4-0 al Menti contro il Potenza, 1-3 al Torre di Pagani, 2-1 al Rende tra le mura amiche, sonoro 0-3 al Ceravolo di Catanzaro e 2-1 interno con il Monopoli. Tre gare senza subire gol, una media di quasi tre gol fatti a partita. In più c’è da aggiungere lo 0-2 di Caserta in Coppa Italia. Oltre a segnalare l’attacco atomico dei gialloblu, con armi importanti come Paponi, Melara, Di Roberto, Elia, Canotto ed El Ouazni, spicca agli occhi degli addetti ai lavori l’impermeabilità della difesa stabiese. La miglior retroguardia del Girone C è composta da una buona base della passata stagione formata dal portiere Branduani e dai pilastri Marzorati ed Allievi. A loro, durante il mercato estivo, sono stati affiancati elementi di affidabilità ed esperienza come Roberto Vitiello, ex Palermo e Siena in Serie A, e Magnus Troest, con un lungo passato in Serie B. Oltre ai giocatori di una certa caratura, in difesa sono stati tesserati anche una scommessa come Aktaou e giovani promettenti come Dumancic, Schiavi e Ferrazzo.

Le vespe, fino a questo momento, sembrano aver dato maggior risalto alla difesa, registrandola. Con la consapevolezza che l’importante attacco a disposizione di Caserta, prima o poi, possa tirar fuori il coniglio dal cilindro. Il segreto della Juve Stabia di queste prime 7 gare di stagione sembra essere la difesa solida grazie alle grandi prestazioni di Vitiello, Marzorati, Troest ed Allievi. Gli ultimi due citati, oltre a fare bene in fase difensiva, hanno anche trovato la via del gol. Ben 2 volte Nicholas Allievi (contro Potenza e Catanzaro) e una volta Magnus Troest (il momentaneo 1-1 nel match con il Monopoli). Anche Marzorati e Vitiello sono stati pericolosi in fase offensiva: il primo è andato vicino al gol, di testa, in varie occasioni. Il secondo è stato protagonista con un magico tacco volante contro il Monopoli, dal quale è nata la rete di Carlini che ha permesso alla Juve Stabia di superare i pugliesi.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Salvatore Sorrentino

Diplomato al liceo scientifico Francesco Severi di Castellammare. Studente di Giurisprudenza presso la Facoltà Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista da marzo 2017. Amante del calcio nazionale e internazionale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania