Quantcast

Ischia Calcio - news

ISCHIA, DI COSTANZO: ”CONTRO IL LECCE MI ASPETTO UNA PROVA COME QUELLA CONTRO IL CATANIA”

Mancano 24 ore al difficile impegno che vede l’Ischia affrontare al “Mazzella” il Lecce. Una partita dove la squadra isolana è chiamata ad una risposta,dopo le due brutte sconfitte rimediate prima ad Agrigento e poi a Melfi. Alla vigilia del match ha parlato mister Di Costanzo dove ha analizzato il momento che sta vivendo la squadra,ripartendo proprio dalla brutta prestazione del primo tempo in quel di Melfi e soprattutto come arriva la squadra all’impegno contro la formazione salentina. “La squadra ha fatto un pessimo primo tempo-commenta Di Costanzo- ci sono stati degli infortuni sia tecnici che fisici che hanno così influenzato sul risultato finale. Nel secondo tempo la squadra ha lottato,pur non avendo tante occasioni da gol è stata sempre in partita ed uscita a testa alta. Resto però un tempo da dimenticare aggiunge Di Costanzo- sotto qualche aspetto,che deve far riflettere. Proprio per questo la società ha deciso di effettuare questo mini ritiro e di far trovare la giusta concentrazione alla squadra facendoci spostare tutti insieme in questa settimana, sperando in uno esito positivo”. Un ritiro iniziato da martedì alla ripresa degli allenamenti e terminerà soltanto quest’oggi. La squadra martedì e mercoledì si è allenata al “Monti di Meglio” di Casamicciola davanti ad un gruppo di tifosi. Nella mattinata di ieri ha svolto un’unica seduta a porte chiuse allo Stadio “Mazzella”. Contro il Lecce si spera di vedere un Ischia compatta e magari di rivedere quella prestazione offerta in campo contro il Catania. Proprio per questo Di Costanzo insieme al suo staff stanno lavorando sodo durante questa settimana. “Pensiamo già di prepararci al meglio,anche grazie a questo ritiro nella speranza che ci faccia trovare la giusta concentrazione di cui ha bisogno la squadra”.

Contro il Lecce quasi certamente l’Ischia sarà costretta a rinunciare a qualche pedina importante,dove nella trasferta di Melfi hanno abbandonato il terreno di gioco anzitempo prima Filosa,Sirigu e poi Spezzani. “Filosa ha tirato la carretta per tanto tempo –dichiara Di Costanzo- nonostante un infortunio. Adesso si andrà a fondo di questa problematica perché domenica,a differenza di altre volte,il ginocchio si è bloccato durante il match. Siamo arrivati ad un punto,dove bisognerà cercare di risolvere questo problema. Sirigu invece,ha avuto una noia muscolare durante la gara e siamo stati costretti a sostituirlo. Per quando riguarda Spezzani ha avuto una distorsione al ginocchio,ancora non abbiamo capito l’entità di questo problema e non sappiamo se riuscirà a scendere in campo contro il Lecce”. Quante probabilità ci sono di vederli in campo? “Sirigu non ci sarà,Filosa è molto difficile mentre Spezzani è in forse”. Contro il Lecce una gara come quella vinta contro il Catania? “ Speriamo,ma loro sono in un gran periodo di forma. Hanno vinto col Foggia e c’è grande entusiasmo. Ma è anche vero che il Catania,prima di venire qui,aveva vinto la partita precedente. Ci vorrà grande concentrazione,quella che stiamo cercando attraverso questo ritiro”. Contro il Lecce,al “Mazzella” è atteso il pubblico delle grandi occasioni il quale dovrà essere l’undicesimo uomo in campo,anche se dopo queste due sconfitte di fila contro dirette avversarie per la salvezza ha lasciato non poco l’amaro in bocca. “ Noi siamo molto amareggiati per aver fornito questa prestazione parzialmente pessima,proprio per i nostri tifosi e per la nostra società. Ma è anche vero che non si può cambiare l’umore da un momento all’altro. La squadra, e l’abbiamo detto in tempi non sospetti anche in occasione della gara con il Catania,le prestazioni di Martina e Agrigento nonostante la sconfitta ha sempre ammesso di dover soffrire. Non siamo diventanti una squadra da battere dopo la vittoria contro il Catania e non siamo diventati di certo una squadra materasso. La realtà e che come ho sempre detto dovremmo lottare fino alla fine per raggiungere la salvezza”. 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania