Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Givova Scafati, domenica la sfida alla Bertram Tortona

Nicholas Crow della Givova Scafati in azione di gioco contro MRinnovabili Agrigento
Dopo Treviglio, è tempo di scendere di nuovo in campo per la Givova Scafati che, domenica al PalaMangano, sfiderà la Bertram Tortona

Neanche il tempo di festeggiare la vittoria esterna a Treviglio, che il campionato di serie A2 riprende spedito con la disputa della diciannovesima giornata stagionale. Il calendario del girone ovest prevede un match interno per la Givova Scafati, che domenica sera, ore 18:00, al PalaMangano, ospiterà la Bertram Tortona, che in classifica la precede di due lunghezze, in piena zona play-off. Partita complicata per la Givova Scafati, visto il valore dell’ampio roster a disposizione del tecnico di origini irpine Marco Ramondino, alla sua seconda stagione sulla panchina della società piemontese. Non dovrebbero essere della contesa, infatti, gli indisponibili Pullazi (ala grande) e Formenti (guardia), ancora in fase di recupero dai rispettivi infortuni. Dovrebbero essere invece disponibili regolarmente la guardia statunitense Gaines (16,8 punti di media), il centro lettone Grazulis (15,4 punti e 7,9 rimbalzi di media), l’ala piccola Martini (9,9 punti di media), la coppia di playmaker Tavernelli (3,7 assist di media) – Mascolo (4 assist di media), oltre al centro De Laurentiis (7 rimbalzi di media), all’ala grande macedone Cepic e all’ala piccola Casella. In vista del match di domenica, riportiamo le parole dell’assistente allenatore gialloblù Sergio Luise: «Il nostro prossimo avversario Tortona gioca una pallacanestro molto intensa e fa della difesa il suo punto di forza. Coach Ramondino ha fatto un ottimo lavoro con la rosa a sua disposizione, riuscendo a far sentire tutti protagonisti ed impedendo gli avversari di individuare uno o più atleti come i più pericolosi, attuando un sistema di gioco che coinvolge praticamente tutti, sia italiani che stranieri. A breve potrebbero variare qualcosa in organico, ma probabilmente contro di noi i giocatori saranno gli stessi della gara di andata, con qualche defezione, a cui dovremo far fronte anche noi, che non ci permette di pensare ad una partita facile. Anzi, affronteremo una squadra che ci precede in classifica e che dobbiamo provare ad agganciare per continuare la nostra corsa verso i play-off».

Oltre le sue parole, riportiamo anche le dichiarazioni del centro  Abdel Kader Pierre Fall: «A distanza di soli tre giorni dal precedente incontro, affrontiamo una squadra di altissimo livello. Tortona gioca bene e difensivamente è ben organizzata, mostrandosi capace spesso di far giocare male i propri avversari. Dobbiamo affrontare la gara con lo spirito giusto, consapevoli di trovarci al cospetto di una diretta concorrente per l’accesso ai play-off. Di sicuro la sconfitta maturata all’andata ai supplementari e soprattutto il fattore campo costituiranno per noi stimoli importanti per spingerci a lottare alla conquista dei due punti in palio, importantissimi per il prosieguo del nostro cammino»