F1 Ferrari, Binotto:”La partenza ha compromesso la gara”

Troppi errori. Sono queste due le parole che riassumono il weekend della Ferrari a Suzuka. Nel frattempo, convince la Mercedes che porta a casa il titolo costruttori

Un’altra chance sprecata. Ecco il riassunto di quello che è stato il Gran Premio di Suzuka per la Ferrari. Dopo una doppietta nella qualifiche, la gara di Sebastian Vettel e di Charles Leclerc è stata persa proprio da loro. Ebbene sì. Non è però la prima volta che il team di Maranello, partito in pole position,  non è stato capace di sfruttare l’occasione. Basti ricordare Barhain, dove Leclerc e Vettel avevano praticamente in mano il Gran Premio, ma visti problemi tecnici sulla Ferrari del monegasco e, un errore di Vettel a gara in corso, la vittoria in quel caso andò a Lewis Hamilton. Domenica, non c’è stato fortunatamente nessun problema tecnico, ma solo errori da entrambi i piloti: Vettel è partito in anticipo, prima che il semaforo verde si spegnesse,  violando il regolamento ma allo stesso tempo è stato graziato dai commissari che non l’hanno sanzionato. Bruttissimo invece l’errore di Leclerc in curva uno che ha provocato il contatto con Max Verstappen. La gara del monegasco è stata sicuramente compromessa da quel contatto  pagato anche caro visti i  15 secondi di penalità giustamente assegnati. Altra gara dunque buttata al vento. Basti pensare che pole fatte dalla Mercedes quest’anno  sono le stesse della Ferrari, ovvero 8. Chiaramente i risultati finali però sono stati diversi. Ormai dopo Suzuka, il mondiale è andato e già si pensa all’anno prossimo. A tal proposito, al termine della gara è intervenuto il team principal della Ferrari Mattia Binotto:  “C’è rammarico per non aver raccolto quanto abbiamo seminato, ma la partenza ha compromesso il resto della gara. È vero che il ritmo di gara e il degrado delle gomme non era all’altezza della Mercedes ma rimanendo davanti sarebbe stato diverso. Errore di Seb? Vettel ha anticipato la partenza, per fortuna non è stato penalizzato, mentre quel che è successo a Leclerc è una conseguenza di quanto avvenuto a Sebastian. Lo ha visto muoversi e si è distratto, poi ha avuto quel contatto dovuto alla bagarre della prima curva”

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia, ufficializzato l’arrivo di Michele Volpe dal Frosinone

Juve Stabia, ufficializzato l'arrivo a titolo temporaneo di Michele Volpe dal Frosinone, classe 1997: nell'ultima stagione alla Pergolettese
[do_widget "HTML personalizzato"]