Quantcast

Banner Gori
Vettel a bordo della Ferrari SF 16-H
Motori SPORT

F1, Gp d’Italia: è pole per la Ferrari con Leclerc! La griglia di partenza

Sempre Charles Leclerc! Anche a Monza, nel Gran premio di casa per la sua monoposto, è lui a guadagnarsi la prima fila in 1:19.307. Seguono le due Mercdes con Hamilton e Bottas.

Ancora una volta Charles Leclerc! Dopo Spa, il monegasco firma la pole position anche a Monza nel Gran premio d’Italia. Una qualifica davvero rocambolesca che ha portato però il pilota della Ferrari a festeggiare la sua seconda pole consecutiva. In un sabato mattina non iniziato al massimo con un  terzo  posto alle spalle del suo compagno di squadra Vettel e  di Leiws Hamilton.  Nel pomeriggio invece, già nel Q1 Leclerc si era messo a dettare il passo in 1:20.126 e , nonostante le difficoltà del Q2 che hanno visto chiudere davanti a tutti Hamilton, il pilota Ferrari è riuscito in maniera rocambolesca ad ottenere la pole. In maniera rocambolesca? Ebbene sì: durante il Q3 come sempre tutti i piloti hanno a disposizione due giri, il primo appena inizia la sessione e il secondo invece verso i minuti finali prima della bandiera a scacchi. Una volta giunti al termine del primo giro, la classifica recitava: Leclerc primo, secondo Hamilton, terzo Bottas e quarto Vettel. Una classifica chiaramente incerta, visto l’ultimo giro a disposizione che  però, la maggior parte delle vetture  ha mancato per un soffio  a causa di una  tattica prolungata con i piloti impegnati a sfruttare la scia di chi stava davanti ed è per questo che quasi nessuno è  riuscito a iniziare il giro prima che la bandiera sventolasse . Gli unici due  invece che ci sono riusciti  sono stati  Carlo Sainz con la sua McLaren e lo stesso Leclerc che ha portato a casa dunque una pole position molto molto importante in vista della gara che scatterà domani alle ore 15:10. Quello che è accaduto è chiaramente inaccettabile ed è per questo che l’ultimo giro del Q3 e sotto investigazione dai commissari ma la prima posizione targata Ferrari non è assolutamente in discussione.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania