Quantcast

Barano in Eccellenza!
SPORT

Coppa Italia, il Barano dilaga contro la Sibilla Bacoli

Barano in Eccellenza!
Barano in Eccellenza!

Con un risultato tennistico il Barano Calcio si impone sulla Sibilla Bacoli 1925 e centra il secondo successo stagionale. Gli aquilotti così accedono al secondo turno, dove troveranno ad attenderli la Virtus Volla. Nonostante l’ampio risultato, gli ospiti nel corso del primo tempo non demeritano, ma il Barano mostra di avere una marcia in più. Il tecnico Monti così ottiene risposte positive dai giovani impiegati quest’oggi, ma anche dai big che hanno dimostrato di progredire sul piano della condizione atletica. Scatenato Mario Sogliuzzo, vero e proprio mattatore del match con ben tre reti realizzate. La vetrina è, però, tutta per Faustino Oratore: il bomber, alla prima da titolare dopo una lunga assenza per infortunio, realizza un gol e serve l’assist per il primo gol di Sogliuzzo.

La partita. Mister Monti si affida ai big Accurso, Ferrari, De Simone, Sogliuzzo. Rispetto a Procida le novità sono rappresentate da D’Errico, Migliaccio, Cantelli, Prestopino, Oratore e Mugione, mentre il modulo di gioco è il 4-2-3-1, con Sogliuzzo, Cantelli e Mugione a supporto di Oratore. La prima emozione la regalano gli ospiti, con D’Errico chiamato alll’intervento su Capuano. Al 20’ il Barano passa in vantaggio: Esposito respinge una conclusione da fuori area di Sogliuzzo, sulla palla si avventa Oratore che non perdona. Dalla tribuna si alza il forte applauso dei presenti per l’attaccante finalmente tornato a deliziare la tifoseria bianconera di cui è un beniamino. Al 32’ lo stesso Oratore potrebbe concedere il bis, ma dopo essersi girato, calcia di poco fuori. Il raddoppio è nell’aria ed arriva al 44’: Oratore lavora di testa per Sogliuzzo, che si invola verso la porta avversaria. L’uscita di Esposito sembrerebbe fermare il talentuoso numero dieci, che, invece, riesce a riportarsi sulla palla e ad insaccare iniziando così il proprio show personale. Al riposo si va con il Barano in vantaggio per 2 a 0.

La ripresa.  Il Barano torna in campo con due novità: Farina e Conte per Prestopino e Cantelli; gli ospiti, invece, cambiano Pollio con Napoletano. Al 9’ Monti inserisce Arcamone per Oratore, salutato dall’ovazione dei presenti. Il Barano così passa al 4-5-1 con Mario Sogliuzzo riferimento offensivo centrale. Il secondo tempo è letteralmente dominato dal Barano. Dopo due tentativi, gli aquilotti calano il tris al 18:  Arcamone lavora bene la palla prima di cambiare il gioco per Farina, il quale, dalla destra, mette in mezzo per Sogliuzzo. Il numero dieci riceve, si gira e da attaccante consumato trafigge ancora Esposito. Al 26’ c’è  gloria anche per Mugione, il quale riceve da Farina, supera la resistenza di un avversario e manda la palla in gol. Non contento del poker, il Barano continua a costruire azioni da gol: al 30’ Simone Farina indossa ancora una volta i panni dell’assist man per Sogliuzzo, il quale non sbaglia la più facile delle occasioni sottomisura. A due minuti dalla fine, Simone Farina si mette in proprio: l’esterno aggancia un lancio lungo e con una bella conclusione manda la palla in fondo al sacco.

Mister Monti. Neppure il tempo di esultare per la vittoria che il lavoro lo chiama: c’è l’allenamento di chi non ha giocato da dirigere. Tuttavia mister Monti si concede alla stampa per commentare il successo di Coppa: “Indipendentemente – afferma il tecnico bianconero – dall’avversario, a me interessava vedere cosa avrebbe potuto darmi qualcuno che non ha ancora giocato, soprattutto qualche giovane. Mi interessava vedere la condizione di qualcuno, un po’ di brillantezza in più rispetto a domenica e ho avuto delle risposte positive, soprattutto Conte e Cantelli”. Gli applausi del “Don Luigi Di Iorio” hanno salutato la prestazione di Faustino Oratore, tornato oggi al gol dopo un lungo calvario: “Oratore – riprende Monti – è un ragazzo che si sta impegnando tantissimo, che viene da due o tre anni di inattività, ma è anche un attaccante che ha determinate caratteristiche. È davvero molto diverso rispetto a Savio. Non è solo una questione di condizione fisica, ma anche di caratteristiche. Noi, giocando con una sola punta, abbiamo bisogno di una punta di manovra, che venga incontro, che sia in gradi di far salire la squadra, che possa portarsi la palla nei laterali e servire gli esterni. Probabilmente Oratore non ha queste caratteristiche, ma ne ha altre. Nel secondo tempo, al di là del valore dell’avversario, quando è uscito Oratore ha giocato Sogliuzzo in quel ruolo e lo ha fatto benissimo. Si è inserito tra le linee, quando doveva stare più alto è stato più alto, quando doveva venire a prendere palla a centrocampo e far partire gli esterni lo ha fatto, quindi anche lui potrebbe essere una soluzione”.

BARANO  CALCIO – BACOLI SIBILLA 1925 6 – 0

Barano: D’Errico, Sirabella, Accurso, Ferrari, Migliaccio, De Simone, Cantelli (1’ s.t. Farina), Prestopino (1’ s.t. Conte), Oratore (7’ s.t. Arcamone), Sogliuzzo, Mugione.

A disposizione: Palmiero, Mele, Savio, Mazzella. All. Monti

Bacoli Sibilla 1925: Esposito, Cuomo, Massa, Vallefuoco, Carezza, Esperimento (11’ s.t. De Filippo), Pollio (1’ s.t. Napoletano), Cristiano, Romano, Manco, Capuano.

A disposizione: Musella, Costagliola,  Rigotti, Bottonaro, Mazzeo.

Arbitro: Sig. Mirabella di Napoli (ass. Pollaro e Tartarone di Napoli)

Reti:  20’ Oratore, 44’, 18’ s.t. e 30’ s.t. Sogliuzzo, 26’ s.t. Mugione, 43’s.t. Farina

Note. Calci d’angolo 7 -4. Ammoniti: Esperimento (SB), Sirabella, Ferrari (B).

Spettatori: 120 circa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania