Quantcast
Banner Gori
Le-pagelle-di-Claudio-Savino-Inter
Calcio Cronaca Sportiva

Inter – Real Madrid, le pagelle: deludono tutti i nerazzurri

 

Chi sono i migliori e i peggiori della sfida di San Siro? Rodrygo entra e segna; Hazard torna ad alti livelli. Tra i giocatori dell’Inter solo insufficienze. Nerazzurri ultimi nel girone.

Inter

Handanovic 6: il portiere dell’Inter non ha colpe sui gol subiti ed ha il sangue freddo con i piedi nei pressing alti di Modric.
Skriniar 5: la difesa regge nel primo tempo con la difesa a tre, ma nel secondo tempo crolla e lo slovacco perde Rodrygo sul gol del 2-0.
De Vrij 5,5:  regge a malapena gli attacchi degli spagnoli, andando più volte fuori posizione.
Bastoni 5,5: non ha particolari colpe e paga l’insufficienza generale della squadra. Esce al rientro dagli spogliatoi. (dal 46′ D’Ambrosio 6: entra per il cambio modulo e viene posizionato come terzino destro. La partita era già in salita e non aveva modo di reindirizzarla.)
Hakimi 5: non trova mai le sue classiche incursioni ed è ben contenuto. Viene servito poco e male dai compagni ed è in ritardo sul gol di Rodrygo. (dal 63′ Sanchez 5,5: non riesce ad incidere sul match e a dare velocità e imprevedibilità alla squadra.)
Vidal 2: peggio, probabilmente non poteva fare. Inizia male il match con un erroraccio in uscita, ma l’espulsione per due ammonizioni consecutive per protesta costa alla sua squadra una partita di sofferenza.
Gagliardini 5: insicuro nelle giocate e spesso aggredito subito dagli avversari. Non riesce a garantire una prestazione sufficiente a livelli così alti. (dal 77′ Sensi SV)
Barella 5,5: non riesce a scuotere la squadra con le sue incursioni ed è ingenuo sul rigore causato su Nacho a inizio partita. Resta comunque quello che corre più di tutti, anche in situazioni difficili.
Young 5: in difficoltà per tutta la partita, sia in fase offensiva, che in fase difensiva.
Lukaku 5: viene contenuto dalla difesa madridista e il belga è colpevole di un attacco nerazzurro totalmente inesistente. (dall’86 Eriksen SV)
Lautaro 5: va in difficoltà contro i centrali del Real e incapace di provare un guizzo necessario a svoltare la partita. Esce all’intervallo. (dal 46′ Perisic 6: al suo ingresso in campo, la squadra inizia ad attaccare, ma troppo timidamente per impensierire gli avversari.)
all.Conte 4:  questa sera, gli scricchiolii visti contro il Torino sono diventate lacune e l’allenatore salentino non è riuscito ad arginarle; così, la prestazione è stata deludente contro quello che, di certo, non è il Real Madrid delle tre Champions consecutive.

Real Madrid

Courtois 6; Carvajal 7; Varane 6,5; Nacho 7; Mendy 6,5; Modric 7; Kroos 6,5; Vazquez 7; Odegaard 6,5 (dal 58′ Casemiro 6); Hazard 6,5 (dal 76′ Vinìcius SV); Mariano 6 (dal 58′ Rodrygo 7,5);all.Zidane 7

A cura di Claudio Savino

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Claudio Savino

Claudio Savino

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più