Flero: quinta edizione della notte lirica sotto le stelle

 A Flero (Brescia) la ormai tradizionale notte lirica sotto le stelle, spumeggiante di musica e melodie, festeggia la sua quinta edizione

A Flero, nella bassa bresciana, la ormai tradizionale notte lirica sotto le stelle, è arrivata alla sua quinta edizione, ma ancora accattivante con la magia della sua musica e delle sue melodie. Lo dimostra il folto pubblico di estimatori che – nonostante l’afa e l’obbligo di mascherina – ha riempito la sala del teatro comunale “Le Muse” che quest’anno, eccezionalmente, ha ospitato l’evento per cause di forza maggiore.

Per il protrarsi dei lavori in corso a Villa Grasseni, i cui giardini sono la sede storica del concerto, come ha fatto notare il sindaco, Pietro Alberti, nel dare il saluto di benvenuto agli spettatori. Ma ha promesso che la prossima estate si potrà tornare effettivamente all’aperto – nella frescura del verde – a godere le intramontabili melodie della musica operistica e buttare contemporaneamente un occhio alle stelle. Per scrutare i sentieri del cielo tra le varie costellazioni, dove vagano le comete ed i nostri sogni, di un mondo sempre proteso al Bello e al Buono.

Lo spettacolo allestito è frutto della collaborazione fra associazione Teatro Laboratorio e Assessorato alla Cultura, guidato da Elena Franceschini, che ha fatto gli onori di casa prestandosi a ricoprire il ruolo di irreprensibile presentatrice. Offrendo alla sala notazioni storiche e stilistiche sobrie ma efficaci, sui brani che man mano venivano presentati.

Foto Marino Bocchi/Vivicentro

Maestro concertatore al pianoforte Edmondo Mosè Savio, che ha accompagnato e diretto con sobria maestria il soprano Veronica Gasperini, il tenore Simone Fenotti ed il baritono Valentino Salvini. Sono stati proposti brani, noti e meno noti, del mondo operistico, spaziando tra gli autori italiani arcinoti: Verdi, Donizzetti, Puccini.

Ma contemplando anche autori stranieri del calibro di Mozart o autori poco noti come Alfredo Catalani, di cui è stato eseguito un brano dall’opera “La Vally”. Considerata il capolavoro del Catalani, oggi poco conosciuta ma a suo tempo molto apprezzata dal maestro Toscanini, che non mancava mai di inserirla nel suo repertorio.

Gradevole le esecuzioni degli artisti, che hanno cercato di dare il meglio di sé ricevendo lusinghieri riscontri nell’approvazione e nel plauso del pubblico. Menzione particolare merita l’esecuzione del brano dell’Elisir da parte di Valentino Salvini, nel ruolo del baritono buffo, per la scioltezza nell’esecuzione delle difficili filastrocche di scioglilingua e dei vari virtuosismi che il ruolo impone.

Serata più che gradevole, pubblico “green passato”, distanziato e mascherato come prescrizione pandemica esige, ma caloroso e riconoscente verso chi ha organizzato e chi ha suonato e cantato, come testimoniano gli abbondanti ed innumerevoli plausi di fine spettacolo.

Flero: quinta edizione della notte lirica sotto le stelle // Carmelo TOSCANO/ Redazione Lombardia

Carmelo Toscanohttp://www.vivicentro.it
Siciliano delle pendici meridionali dell'Etna, da decenni lavora come medico nella Bassa bresciana

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 05 Dicembre: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 05 Dicembre è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #05Dicembre