castellammare di stabia tina donnarummma
Sud - politica

Castellammare, Tina Donnarumma: “L’unica possibilità per la città è ripartire da coalizione di liste civiche”

L’appello di Tina Donnarumma ex consigliera di Castellammare di Stabia

L’ex consigliera comunale Tina Donnarumma interviene sulle dimissioni dell’ex vicesindaco Andrea Di Martino dalla segreteria del Partito Democrati di Castellammare di Stabia. Queste le sue parole: “Le dichiarazioni dei giorni scorsi dell’ex vicesindaco Andrea Di Martino, denunciano e confermano che la “tolda di comando” facente parte dello stesso PD e della quale Antonio Pannullo ha scelto a un certo punto incontrovertibilmente di circondarsi, agendo esclusivamente come esecutore dipendente dalla volontà di questi soggetti, ha portato alla deflagrazione della maggioranza.  È su questi soggetti che pesa sia la caduta dell’esperienza Cuomo che quella dello stesso Pannullo.
Continua il suo discorso esortando Pannullo: “Le mie esortazioni all’ ex Sindaco Pannullo al rispetto del programma elettorale e all’impegno sul miglioramento di vivibilità e sicurezza cittadina mai avvenuto e l’esortazione ad un sussulto di dignità, che a un certo punto mi è costata la sua decisione di “cacciarmi” fuori da una maggioranza che io stessa, con il contributo cospicuo di Progetto Stabia, avevo contribuito in modo determinante a costituire, andava in questa direzione ed era volta ad evitare proprio tutto quello che alla fine si è verificato: la caduta di un ulteriore governo cittadino a danno ancora una volta della Cittá”.Sottinea poi che: “L’unica possibilità per una Città devastata da anni di cattiva gestione e mala politica è la scesa in campo di uomini e donne e ancor più di giovani che abbiano a cuore l’interesse del luogo in cui vivono, in cui hanno casa e famiglia, in cui avranno un futuro. L’unica possibilità è ripartire da una coalizione di liste civiche composte da studenti, professionisti, persone comuni libere, scevre dai meccanismi subdoli di chi non è politico ma politicante. Ritengo fondamentale evidenziare l’importanza del concetto stesso di libertà individuale in tutte le sue sfaccettature, che è prerogativa essenziale al vero cambiamento e la cui mancanza è troppo spesso evidente nei percorsi e nelle scelte di chi governa”. Conclude il suo intervento con un appello: “Lancio così un’appello di amicizia civica invogliando ciascun cittadino all’impegno di politica attiva, sposando la causa del civismo fuori dalle faide di partito, come sottolinea lo stesso Di Martino, rivolgendomi non a schieramenti politici di sinistra o di destra ma credendo fermamente, alla luce dei fallimenti del passato, in un progetto trasversale. Mi rivolgo a tutti coloro che come me, credono ancora nel cambiamento”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania