Sud - politica

Castellammare, Nappi risponde ad ASSOAIG, Architetti Monti Lattari, ASCOM e altre associazioni stabiesi

La risposta del candidato pentastellato Francesco Nappi alle associazioni di Castellammare di Stabia

Nei giorni scorsi diverse associazioni di Castellammare di Stabia come AssoAig (architetti, ingegneri e geometri), Ascom (commercianti), Archietti Monti Lattari, Rete Siamo la città, Piazza Attiva, e Waterfront Stabia, hanno presentato il il ‘Patto dell’amministrazione condivisa’.

Tuttavia in seguito alla pubblicazione del Comunicato “Per tutti i candidati sindaco” lanciato dall’Associazione Piazza Attiva, in cui non era stato menzionato il candidato per il Movimento 5 stelle Francesco Nappi, l’associazione Architetti Monti Lattari ha revocato la propria adesione all’iniziativa.

Il candidato pentastellato Francesco Nappi ha pubblicato sui social la risposta ad ASSOAIG, Architetti Monti Lattari, ASCOM e altre associazioni di Castellammare di stabia, queste le sue parole:

Il Patto dell’Amministrazione Condivisa, fondato sulla partecipazione e la Condivisione delle scelte amministrative con le associazioni presenti sul territorio stabiese, costituisce il cuore del programma elettorale del MoVimento 5 Stelle Stabia che, a sua volta, è il frutto della partecipazione trasparente di cittadini, accademici e professionisti che hanno offerto con entusiasmo il proprio contributo.

Nel momento in cui il MoVimento 5 Stelle Stabia ha depositato il programma elettorale, ha assunto l’impegno con i cittadini stabiesi di spalancare il Portone di Palazzo Farnese all’insegna della trasparenza di tutti gli atti amministrativi. Ogni provvedimento della futura Giunta a cinque stelle sarà il frutto del dialogo continuo con tutte le associazioni di categoria e culturali, che negli ultimi anni hanno già dimostrato di essere un ottimo palliativo all’inerzia delle precedenti amministrazioni, quindi una mia sottoscrizione del Patto dell’Amministrazione Condivisa costituirebbe una inutile ripetizione di un impegno già assunto.

Saranno i miei avversari che dovranno recarsi all’ASCOM e impegnarsi davanti all’elettorato a garantire maggiore trasparenza e condivisione, avendo fatto parte, direttamente o indirettamente, di tutte le precedenti Amministrazioni. Ora la parola passa agli stabiesi, saranno loro che dovranno decidere di sottoscrivere il patto per un’amministrazione trasparente, votando il 10 giugno per il MoVimento 5 Stelle Stabia”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania