Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, strada dissestata, pericolosa per i centauri: urge la messa in sicurezza

Napoli, strada dissestata, pericolosa per i centauri: urge la messa in sicurezza

Napoli, una strada molto pericolosa quella di via Carbonara, trafficato asse viario che collega via Foria con piazza Garibaldi. La strada rendiconta una casistica preoccupante di incidenti stradali. La media di infortuni che si verificano, oscilla tra i 3 ed i 4 casi a settimana, sebbene non sempre le vittime debbano necessitare delle cure ospedaliere. Tutta colpe delle buche che si aprono sul pavimento stradale con vere e proprie voragini molto profonde ed estremamente rischiose, soprattutto per chi percorre la strada a bordo di due ruote. Da tempo i residenti della zona, segnalano con preoccupazione le condizioni della strada che, ultimamente, è anche ristretta a metà della carreggiata originaria a causa dei cantieri che sono in atto. In pratica, chi deve attraversare via Carbonara, ora che è interdetta metà della strada, deve necessariamente passare vicino le buche, rischiando di cascarci dentro o di perdere il controllo del veicolo.

Qualche giorni fa sono state fatte delle colate di asfalto, ma a nulla è servito, in quanto i rappezzi non sono durati neanche 24 ore e sono saltati via con la pioggia, rendendo ancora più pericoloso e vischioso il pavimento stradale. La situazione è stata considerata ad alto rischio al punto che, compatibilmente con le risorse disponibili, la polizia municipale dell’Unità Operativa San Lorenzo, comandata da Alfredo Marraffino, ha presidiato con il posizionamento di una volante le buche più pericolose. Ma quello che ci vuole, come chiedono a gran voce i cittadini, è un intervento di manutenzione e messa in sicurezza del manto stradale.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania