Quantcast

ospedale-san-leonardo-castellammare-di-stabia
Sud - cronaca

Castellammare, neonato abbandonato al San Leonardo: la mamma temeva l’espulsione dall’Italia

Castellammare, neonato abbandonato al San Leonardo: la mamma temeva l’espulsione dall’Italia

La sua storia aveva raccolto la solidarietà di tantissimi cittadini di Castellammare di Stabia che avevano deciso di offrire pasti e indumenti all’Ospedale San Leonardo che si sta prendendo cura di lui. Ora, riferisce laRepubblica, per il piccolo abbandonato al nosocomio stabiese appena nato è tempo di riabbracciare la madre, una giovane ucraina che aveva deciso di lasciarlo alle cura di medici e infermieri. La donna infatti ha deciso di ritornare sui suoi passi raccontando i motivi del suo gesto.
Aveva deciso di lasciare l’Est Europa per cercare fortuna in Italia, dove sarebbe rimasta incinta senza aver ancora regolarizzato la sua posizione. Ed è stata proprio la paura di essere espulsa dall’Italia insieme al suo piccolo ad aver spinto la donna, residente a Scafati, ad allontanarsi da lui nella speranza che potesse avere un futuro migliore. Ora in tanti si sono attivati per aiutarla nell’ottenimento dei documenti per impedire tutto ciò e permettere al bimbo di vivere con la propria mamma.
Dall’Asl Na3 Sudfanno sapere che il neonato pesa 3 chili e gode di ottima salute.
Il piccolo ha trovato ospitalità nel reparto di terapia intensiva neonatale e per lui l’intera comunità stabiese si è attivata per fornire scorte di cibo e pannolini. “La campagna di solidarietà avviata in queste ore merita un ringraziamento speciale da parte di tutti. – spiegano dall’Asl – Ma allo stato attuale non ci sono necessità impellenti né di altro cibo né di ulteriori mezzi di sostentamento, dato che il piccolo non è stato abbandonato, è ospite di uno dei reparti più moderni dell’intero ospedale ed è accudito da medici e infermieri“.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania