Quantcast

Sud - cronaca

Castellammare, blitz al Rione Moscarella, arrestato per droga un 47enne

.Il ritrovamento delle sostanze illegali è stato effettuato grazie all’aiuto del cane antidroga Kira, che ha portato all’arresto di un uomo di 47 anni

Castellammare di Stabia – Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato stabiese, diretti dal primo dirigente Vincenzo Gioia, collaborati da unità cinofile della Questura di Napoli, hanno condotto in arresto D. I.

L’uomo, stabiese di 47 anni, già viso conosciuto le forze dell’ordine è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il ritrovamento delle sostanze illegali è stato effettuato grazie all’aiuto del cane antidroga Kira.

Il blitz delle forze dell’ordine è scattato nel Rione Mirabella, famosa piazza di spaccio. Ha portato alla perquisizione di un ulteriore stabile via II traversa Tavernola. Anche qui, gli agenti hanno rinvenuto altri stupefacenti.

L’appartamento sottoposto a perquisizione era di proprietà del pregiudicato fermato per spaccio. Grazie al fiuto del cane Kira, in un ripostiglio posto fuori dall’abitazione dell’uomo, ma di proprietà dello stesso, sono state trovate sostanze illegali. Gli agenti hanno trovato un borsello nero nascosto tra alcuni giochi.  All’interno vi erano: un bilancino di precisione e due involucri contenenti 16 e 10 bustine di canapa indiana, per un peso complessivo di 112, 7 grammi.

Continuando la perquisizione, gli agenti, sotto segnalazione del segugio hanno rinvenuto in una nicchia all’interno del muro di recinzione  un altro bilancino di precisione, simile al primo ma non funzionante.

E’ stato inoltre posto sotto sequestro l’impianto di videosorveglianza dello stabile oltre che al materiale illegale trovato in possesso dell’uomo.

I. è stato sottoposto al regime alternativo degli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito per direttissima.

Le attività di ricerca non si sono fermate lì. Infatti il segugio ha rintracciato  in un sottoscala di un immobile sito nella II traversa Tavernola, nascosto tra svariati oggetti che emettevano anche odori strani, la presenza di altra droga.

Gli agenti hanno trovato in una canalina, usata per il passaggio dei fili elettrici, circa 6 grammi di cocaina, ed in una scatola 99 grammi di canapa indiana.

Il materiale rinvenuto è stato sequestrato a carico di ignoti, è posta a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

(immagine di archivio)

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania