Quantcast

Banner Gori
Notte tranquilla sull'Etna
Attualità Cronaca Sicilia

Notte tranquilla sull’Etna, Borrelli: 28 feriti e circa 370 sfollati

Notte tranquilla sull’Etna solo alcune scosse leggere, tutti gli sfollati sistemati in 4 hotel e strutture scolastiche.

È stata una notte tranquilla dal punto di vista sismico quella trascorsa sull’Etna sul vulcano attivo più grande d’Europa. Gli strumenti dell’INGV hanno registrato una decina di scosse, ma tutte di bassa energia. Gli eventi maggiori alle 4:40 a Zafferana Etnea, con scosse di magnitudo 2.0, e altri due sull’altro versante a Ragalna ieri sera poco dopo le 21:00 e poi pochi minuti più tardi, tutti e due di 2 punti di magnitudo.

Sistemati tutti i 370 sfollati.

Il capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli intervenendo a ‘Radio anch’io su Radio 1 Rai ha fatto un primo bilancio del dopo terremoto affermando che, dopo il terremoto di magnitudo 4.8 che ha colpito il 26 dicembre la zona di Acireale in provincia di Catania, ci sono stati 28 feriti e circa 370 sfollati e che ci sono 1.600 richieste di verifiche degli edifici:

“Abbiamo registrato 10 feriti che sono stati assistiti dal servizio di pronto soccorso e altre 18 persone che si sono recate spontaneamente all’ospedale di Acireale per medicazioni varie, ma non ci sono feriti gravi.

Sotto il profilo dei danni abbiamo avuto 1.600 richieste di sopralluoghi da parte della popolazione che risiede in questi territori.

Questa notte abbiamo ospitato 370 persone circa, 323 negli alberghi e 45 in strutture scolastiche, mentre 37 persone che vivevano in strutture per anziani sono state spostate ad Acireale”.

I due vicepremier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, saranno oggi in visita DISGIUNTA sui luoghi colpiti dal terremoto. Previsto, nel pomeriggio, anche un vertice in prefettura per fare il punto sulla situazione. Nei luoghi maggiormente colpiti dal sisma è in arrivo anche un team della Protezione Civile. Oggi il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, riunirà la giunta per dichiarare lo stato di calamità.

Potrebbe interessare anche:

Terremoto nel catanese, il fratello di un collaboratore di giustizia ucciso a Pesaro e #Salvini festeggia Santo Stefano anche se si limita a farlo solo con fetta biscottata e nutella dato che il Vesuvio non ha ancora risposto alle sue annose preghiere (ndr di Stanislao Barretta)

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più