Quantcast

Isole - politica Politica

In Sicilia a poche ore dal voto europeo volano stracci e querele in Forza Italia

A poche ore dal voto in Sicilia si rompe Forza Italia. Saverio Romano candidato palermitano, querela Cateno De Luca sindaco di Messina.

A poche ore dal voto, in Sicilia volano gli stracci in Forza Italia. Saverio Romano candidato forzista palermitano, querela Cateno De Luca sindaco di Messina recentemente passato con Miccichè attuale Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana e coordinatore nell’isola del partito di Berlusconi. Secondo Romano, Cateno De Luca avrebbe pubblicato un video diffamatorio e avrebbe anche violato il silenzio elettorale.

Lo scontro è scoppiato dopo che il sindaco di Messina Cateno De Luca ha pubblicato sul suo profilo Facebook un video in cui manovra un burattino che ha le sembianze di un sindaco, con tanto di fascia tricolore e con una cravatta giallorossa molto simile a quella che lo stesso Cateno De Luca indossava il giorno del suo insediamento, affermando tra l’altro “… la Sicilia deve essere liberata da queste tecniche … pupi e pupari ed è ovvio che non possiamo sostenere candidati come Romano che appartengono alla cupola politica che ha messo in ginocchio la Sicilia … le reazioni di certi sistemi mafiosi“.

“Sporgerò immediatamente querela nei confronti di Cateno De Luca, che interrompendo il silenzio elettorale, in un video – diffuso sui social media e sulla messaggeria dei telefoni cellulari- in modo grave e diffamatorio, ai limiti della calunnia, si è permesso di accostarmi ad un sistema anzi ad una cupola di “pupi e pupari” da cui lui vorrebbe liberare la Sicilia. Avrà modo di spiegarne le ragioni innanzi alle autorità competenti”. A dichiararlo sulla propria pagina Facebook è Saverio Romano, candidato alle europee in Forza Italia, lo stesso partito che tra le sue file schiera Dafne Musolino, assessore della giunta De Luca, il quale da circa due mesi si era affiancato al partito di Silvio Berlusconi. Avevamo scritto un articolo al riguardo “La benedizione del leader di Forza Italia sul “patto della pignolata” tra il Sindaco di Messina e il Presidente dell’ARS”. La querela annunciata nel tardo pomeriggio sarebbe stata formalizzata in serata negli uffici della Digos di Palermo.

La risposta del Sindaco De Luca non si è fatta attendere sulla propria pagina FacebookSaverio Romano vuol querelarmi perché l’ho accostato alla cupola politica ? Scusatemi ma CUFFARO e Lombardo non sono i big sponsor di Romano ? Saveriuccio È’ sempre il solito ! È’ proprio vero: i voti non puzzano !”. E ancoraCARO SAVERIO DETTO ROMANO TI SCRIVO … Per dirti che la veste della vittima non ti si addice ! Con una querela non potrai rifarti la verginità di una vita politica costellata di merende e strapuntini. È una giornata che rompi le balle con messaggi massivi su whatsapp facendo l’appello al voto in tuo favore (li abbiamo tutti monitorati e conservati). Capisco che cerchi visibilità…ed una querela infondata nei miei confronti ti fa comodo, ma tutti i Siciliani sanno chi sei, da dove provieni e con quali metodi hai fatto e fai politica. Ricordo a me stesso che sui social non esiste alcuna regolamentazione normativa in merito al silenzio elettorale e lo sanno anche i tuoi legali, compreso all’ex assessore ARMAO MERAVIGLIAO al quale ti sei rivolto per la stesura della farlocca querela. Sei veramente patetico, caro SAVERIO detto ROMANO. Ormai sempre più mitico gigante dai piedi di argilla sorretto da Raffaele Lombardo e Toto’ CUFFARO !”.

Sulla vicenda è intervenuto, con un post condiviso da Facebook, anche per il Vicepresidente della Regione Siciliana Gaetano Armao anche lui di Forza Italia <<È irresponsabile che un sindaco, che amministra le elezioni del Comune di Messina e dovrebbe garantirne la legalità, lanci proclami durante il silenzio elettorale nel più grave disprezzo delle leggi. Chi di dovere intervenga, personalmente ho fatto le segnalazioni dovute. Tolleranza zero contro chi ritiene che le istituzioni dei siciliani siano la succursale del “suo” patronato. Su altre incresciose questioni interverremo martedì mattina>>.

Anche in questo caso la replica del Sindaco di Messina Cateno De Luca è arrivata tempestiva ARMAO MERAVIGLIAO SOLIDARIZZA CON IL COMPAGNO DI MERENDE POLITICHE SAVERIUCCIO ROMANO ? Ma a che a titolo parla ARMAO ? Non mi meraviglio fanno parte della stessa specie di politicanti che hanno messo in ginocchio la sicilia. Dopo aver affossato le ex province siciliane ora l’ex assessore ARMAO interviene per difendere il compare Romano. Non temo le vostre minacce e le vostre intimidazioni ! ARMAO smettila di fare il MERAVIGLIAO e preparati le valigie !”.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania