Alvini: “Bravi ragazzi! Oltre le mie aspettative”

Alvini porta la prima vittoria da tre punti esterni per il suo nuovo Perugia. Anche il campionato inizia sotto i migliori auspici. Per nulla scontata la vittoria targata Murano, farà affrontare con tanta fiducia anche la prima gara interna di campionato sabato prossimo. Premiato alla prima, il lungo e intenso lavoro che Massimiliano Alvini ha già avuto modo di ricordare, svolto in 40 giorni di preparazione

“Risultato pesante. Venire qua e vincere è stato molto pesante. Anche un pò inaspettata. Ma i ragazzi han saputo fare gara di gran valore. La squadra è stata brava ad adattarsi ma non mi è piaciuto il possesso nel primo tempo. I ragazzi stanno bene insieme e si ritrovano in campo. Oltre le mie aspettative. Io sono solo l’allenatore, un suggeritore. Solo un paio di ammonizioni eccessive. Siamo squadra che va a rompere il gioco, quindi siamo soggetti, anche se la prima a Dell’Orco e la seconda a Kouan forse eccessive. Se non muovi palla bene dai tempo agli avversari. Ed è quello che è successo nel primo tempo rispetto al secondo. Abbiamo le idee chiare. Il Pordenone di fronte oggi aveva tra le sue fila calciatori come Ciciretti. e pure puntano a salvarsi. Io credo nei giovani e noi dobbiamo fargli fare il loro percorso. Santopadre l’ho sentito entusiasta. Ma la dedica oltre ai miei, va ai tifosi. Li abbiamo incontrati anche lungo la strada. Sono la nostra linfa”.

Parla anche il match winner Jacopo Murano:

“Avevo letto il fatto che Santoro andasse di testa e sono andato a toccarla poco poco con la suola. Poi c’è stata l’emozione del Var! Mancano 40 partite ma l’esordio è andato bene”.

Tabellino

Pordenone – Perugia 0 – 1

PORDENONE: Perisan, Barison, Tsadjout (34′ st Butic), Magnino, Misuraca (22′ st Petriccione), Valietti, Cambiaghi, Camporese, Zammarini (12′ st Ciciretti), Chrzanowski (22′ st Falasco), Folorunsho. A disp.: Bindi (GK), Fasolino (GK), Stefani, Mensah, Pass, Kupisz, Bassoli, Biondi. All. Paci

PERUGIA: Chichizola, Rosi, Angella, Carretta (35′ st Ferrarini), Burrai (29′ st Sounas), Murano (35′ st Bianchimano), Dell’Orco, Falzerano (29′ st Righetti), Santoro (19′ st Gyabuaa), Kouan, Lisi. A disp.: Fulignati (GK), Moro (GK), Manneh, Angori. All. Alvini

ARBITRO: Luca Massimi di Termoli (Marco Trinchieri di Milano – Marco Ceccon di Lovere) IV° ufficiale: Daniele Perenzoni di Rovereto – VAR: Marco Piccinini di Forlì  AVAR: Pietro Dei Giudici di Latina

RETI: 46′ pt Murano

NOTE: 41′ st espulso Kouan per doppia ammonizione. Ammoniti Dell’Orco, Rosi, Santoro, Misuraca, Falzerano, Bianchimano, Folorunsho

Carmine D’Argenio, Autore a VIVICENTRO

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Ferrari, la vettura si chiamerà SF-23

La Ferrari nella giornata di ieri ha annunciato che la nuova vettura per la stagione 2023 si chiamerà SF-23