Quantcast
Banner Gori
Notizie Varie

Torre Annunziata, catturato in Olanda il latitante “quaglia quaglia” De Simone

De Simone era considerato un potente narcotrafficante

Era latitante da marzo 2015, Francesco De Simone, anche conosciuto come “quaglia quaglia”, 62enne di Torre Annunziata era considerato tra i più potenti narcotrafficanti.

L’uomo è stato scovato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata – guidato dal maggiore Antonio Bagarolo – ad Amsterdam, nel corso di un blitz compiuto insieme alla Polizia olandese.
De Simone era stato condannato, con mandato di cattura internazionale, in via definitiva a cinque anni di reclusione dalla Corte d’Appello di Napoli perassociaizone finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, aggravata dalla finalità mafiosa.

Il latitante si trovava in un’abitazione a sud di Amsterdam in compagnia di una 29enne rumena. Al momento dell’arresto era ancora con la tuta e le pantofole al piede, non ha opposto resistenza.
Gli investigatori hanno ricostruito che, sfuggito alla cattura, aveva trascorso la latitanza tra l’Olanda e  la Spagna, rientrando sporadicamente in Italia. È ritenuto personaggio di spicco nel panorama criminale di Torre Annunziata, dove fungeva da broker per l’acquisto di stupefacenti per conto dei sodalizi criminali della provincia di Napoli, effettuando vere e proprie puntate per l’acquisto di ingentissimi quantitativi di sostanza stupefacente proveniente dall’estero.

In attesa delle procedure di estradizione, De Simone si trova, ora, in detenzione presso un istituto penitenziario olandese.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Michele Avitabile

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più