Quantcast
Banner Gori
Consultazioni del 280819 con la delegazione del Gruppo Paramentare Lega Salvini Premier
Attualità Politica

Le parole di Salvini, l’ormai ex, dopo le consultazoni al Quirinale (VIDEO)

Con l’uscita della delegazione leghista le consultazioni si avviano alla conclusione, manca solo l’incontro con la delegazione del M5S.

Le parole di Salvini, l’ormai ex, dopo le consultazoni al Quirinale

Vi riportiamo, a seguire, un sunto (da Aska) delle parole di Salvini  che, nel video allegato potrete ascoltarle direttamente. A questo punto, però, non posso fare a meno di annotare che le parole che ho ascoltato mi hanno quasi dato quasi un senso di pena visto che il tutto non è stato altro che una ripetizione di quanto da giorni Salvini ripetendo, e che aveva appena detto nella sua ormai solita diretta FB di mezzogiorno. Ormai mi appare come un disco rotto che resta sempre sulla stessa traccia o, un pugile suonato che, come sente un via, parte a boxare contro qualcosa che non c’è, ed è per questo che ho su scritto che le sue parole mi “hanno quasi fatto pena” perché, alla fin fine, pena fa l’indomito ed invincibile Caporale (almeno secondo il suo ego).

Chiaramente questa è stata e resta una mia impressione che vale ciò che può valere. ALtro peso potrà avere il vostro stesso parere dopo che avrete, di persona, (ri-ri-ri-)ascoltate le parole di quello che fu il Salvini che era arrivato a ritenersi un grande, insindacabile ed imbattibile, per cui è ad esse che vi lascio, e poi ognuno la pensi come crede.

“Secondo il rituale previsto siamo stati rapidi, precisi e diretti, onesti fino in fondo con il presidente della Repubblica a cui abbiamo espresso lo sconcerto non della Lega ma di milioni di italiani di fronte a un indecoroso spettacolo di guerra per le poltrone”
“Dignità – ha proseguito – vorrebbe che ci fossero le elezioni, chi ha paura del voto può scappare per un mese, un anno, non all’infinito. L’unico collante è l’odio nei confronti della Lega”.

Ha anche affermato: Il candidato premier lo hanno “trovato a Biarritz, un Monti bis”, in riferimento al G7 cui ha partecipato Conte. “Abbiamo l’impressione – ha specificato Salvini – che ci sia un disegno che parte da lontano, che non parte dall’Italia, che ha un’idea di svendita di questo Paese a poteri che non sono in Italia”.

COLLEGATE:

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stanislao Barretta

Stanislao Barretta

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più