Quantcast
Banner Gori
Attualità

Azzolina:”Dove c’è la scuola, c’è un presidio di legalità e c’è lo Stato”

Ricorre oggi l’anniversario dell’attentato di via Mariano d’Amelio. Azzolina: ” La scuola è in prima linea nella difesa del valore della memoria e nella lotta alle mafie. Dove c’è la scuola, c’è un presidio di legalità e c’è lo Stato.”
“Ventotto anni fa il giudice Paolo Borsellino veniva brutalmente assassinato dalla mafia, insieme agli agenti della sua scorta, in Via D’Amelio a Palermo.
La scuola italiana ha dedicato questo fine settimana alla celebrazione di questi servitori dello Stato che hanno dato la vita compiendo con coraggio il loro dovere.
Le celebrazioni sono organizzate dal Ministero dell’Istruzione, dal Centro Studi “Paolo e Rita Borsellino”, dal Comune di Palermo, dalla Libera Università degli studi di Enna, dall’Associazione “Nati per leggere – Sicilia”.
La scuola è in prima linea nella difesa del valore della memoria. Una memoria che nella lotta alle mafie ha un ruolo fondamentale.
Il sacrificio di Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e degli uomini e donne delle loro scorte ha segnato l’inizio di una fase di nuova consapevolezza e intransigenza, soprattutto tra i giovani. Un cambiamento di cui la scuola è custode e garante. Dove c’è la scuola, c’è un presidio di legalità e c’è lo Stato.
Siamo al fianco dei docenti e di tutti i lavoratori del mondo dell’istruzione, con impegno e con gratitudine, soprattutto quando operano in zone in cui la cultura della legalità tra i ragazzi va costruita e difesa quotidianamente.
Una missione che ho avuto modo di rinnovare, personalmente, nei miei recenti viaggi in Sicilia e Calabria, fornendo come Ministero risorse alle scuole che hanno subito atti vandalici e furti, ed avviando percorsi educativi volti a diffondere la cultura dell’antimafia.”
Così in un post su Facebook ricorda l’accaduto la Ministra Azzolina.
Tra le tante iniziative organizzate oggi per ricordare la strage, il Movimento Agende Rosse ha organizzato una serie di appuntamenti, quasi esclusivamente virtuali, viste le restrizioni imposte dalla pandemia.  Alle 10.30 di mattina un dialogo sui primi dodici articoli della Costituzione. Alle 16:30 sarà il momento dei saluti del sindacato di Polizia SIAP, subito prima del minuto di silenzio, alle 16.58, l’ora esatta dell’esplosione. Infine, Salvatore Borsellino leggerà la poesia “Giudice Paolo” di Marilena Monti.
Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mariella Musso

Mariella Musso

Direttrice didattica, professoressa di musica, maestra di danza e istruttrice di fitness presso Scuola di Danza Butterfly Giardini-Naxos (ME). Lauree AFAM Alta Formazione Artistica e Musicale in Didattica della Musica e dello Strumento I e II livello e in Discipline Musicali II livello indirizzo tecnologico presso Conservatorio di musica "A. Corelli" di Messina. Collaboratrice Redazione Sicilia e pubblicista Quotidiano ViviCentro. Ufficiale di gara presso Federazione Italiana Danza Sportiva - Diplomata Federazione Italiana Danza Sportiva - International Dance Association - Federazione Italiana Fitness - Liceo Linguistico Ferdinand De Saussure.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più