Formula Uno, GP Brasile 2023: le pagelle di Carlo Ametrano

Formula Uno, le classiche pagelle di Carlo Ametrano intervenuto in esclusiva al termine del GP del Brasile vinto da Max Verstappen.

LEGGI ANCHE

Le sorprese non sono mancante, anzi, ma il vincitore non cambia. Mai. M, come Max Verstappen che vince il GP del Brasile davanti alla super McLaren di Lando Norris, che conferma quanto visto in Sprint, e l’Aston Martin di Fernando Alonso. È tornata l’Aston, anche perché sulla forza dello spagnolo – e gli ultimi giri in lotta con Perez lo testimoniano – non ci sono mai stati dubbi. Ritiro, invece, per Leclerc. Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno. Con lo scrittore è stato fatto il punto sul Gran Premio svolto ieri a Interlagos.

Pubblichiamo l’estratto dell’intervista telefonica a Carlo Ametrano

Ciao Carlo, prima di iniziare con il pagellone ti chiediamo una considerazione sulla gara.

“Verstappen non vuol lasciare neanche le briciole ai suoi avversari! Vince sempre e non ha intenzione di fermarsi: Formula Red Bull, Formula Verstappen”.

Primo posto per la Red Bull di Max Verstappen. Voto?

“Quest’anno è stato micidiale: ha vinto da tutte le parti e chissà che non vinca anche le ultime due. Poco da dire. Voto 10 e lode perché non posso dargli di più”.

Seconda piazza per Lando Norris: che weekend! Voto?

“La McLaren ha fatto un vero miracolo, soprattutto se consideriamo l’inizio di stagione. Davvero bravissimi: credo sia l’unica squadra che è davvero migliorata. Ormai Norris sul podio è una tradizione. Voto 10”.

Terzo posto per la un super Fernando Alonso. Che ne pensi?

“Ormai è come il vino. Sai si dice: più invecchia e più è buono. Alonso ha uno spirito giovani all’interno eccezionale. Davvero bravissimo, soprattutto considerando il duello con Perez. Voto 10 e lode”.

Quarta piazza per Sergio Perez. Voto?

“Davvero male. Voglio già dirtelo: rischia ancora il posto. Credo che o Ricciardo o Tsunoda possa mettergli il bastone tra le ruote. In caso succedesse, Lawson avrebbe una nuova opportunità in Alpha. Dipende tutto da lui. Voto 5”.

Finalmente la Ferrari! Le prime considerazioni di Carlo Ametrano

Quinto invece Lance Stroll: che bella gara! Che ne pensi?

“Porta dei punti importanti alla scuderia. È davanti sia alla Ferrari che alla Mercedes. Voto 6.5”.

Sesta piazza per Carlos Sainz. Come valuti la sua gara?

“Non ne parliamo. Faccio una chiosa su Leclerc: come si fa a uscire al giro di ricognizione? Davvero assurdo, non ho parole. Da tifoso italiano non posso far altro che dire: scandalo Ferrari. Voto 2“.

Che mi dici della settima posizione di un super Gasly?

“Si mette lì e fa sempre il suo. È un gran bel martellino: fa sempre punti. Voto 6.5”.

Segue subito Lewis Hamilton in netta difficoltà. Voto?

“Oggi ha fatto male. So che non è colpa sua, ma della squadra che è stata inguardabile: la macchina è un disastro. Voto 5”.

Che voto dai al nono posto di Tsunoda?

“L’ho sempre detto, anche nelle trasmissioni nelle quali mi hanno chiamato. Se va in una macchina top, lui è uno che può dare davvero fastidio. Ci ho sempre creduto. Voto 7”.

Cosa mi dici invece della decima piazza di Ocon?

“E’ sempre un martello e la zona punti la conquista sempre. Voto 6”.

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo e diamo appuntamento a tutti i nostri ascoltatori al GP di Las Vegas, tra due settimane. Prima di chiudere, ci vuoi aggiornare sui tuoi appuntamenti?

 “Sì. Ci diamo appuntamento giovedì sera a Odeon Tv per commentare quanto accaduto a Interlagos. Sono davvero orgoglioso di questo, ringrazio come sempre Filippo Gherardi e Martina Renna per l’invito. Dopo il grande Senna Day, il Minardi Day e l’Orgoglio Motoristico Romano, non ho intenzione di fermarmi. Già vi dico: il Senna Day di quest’anno sarà spettacolare, ci saranno ospiti persino dal Brasile, ma non posso dire altro. Presto saprete tutto”.

Sassuolo-Napoli, Calzona: “Osimhen e Kvaratskhelia sono speciali”

Le parole dell'allenatore azzurro, Francesco Calzona, nell'intervista dopo la super vittoria per 6-1 del suo Napoli contro il Sassuolo
Pubblicita

Ti potrebbe interessare