Tra Mercoledì 20 Aprile, e Giovedì 21, arriva un vortice ciclonico

Alta pressione che va, perturbazione che arriva! Da Mercoledì 20 Aprile su molte regioni d'Italia si torneranno ad aprire gli ombrelli.

Alta pressione che va, perturbazione che arriva! Da Mercoledì 20 Aprile su molte regioni d’Italia si torneranno ad aprire gli ombrelli.

Da Mercoledì intensa perturbazione atlantica. Tra Mercoledì 20 e Giovedì 21 Aprile arriva un vortice ciclonico: tornano le grandi piogge su molte regioni, anche al Nord. Neve su Alpi e dorsale appenninica del Centro.

Da segnalare anche un deciso rinforzo dei venti, con raffiche prossime ai 100 km/h e rischio mareggiate sulle aree più esposte.

Weekend 23-24 Aprile: rimonta dell’anticiclone, ma temporali pomeridiani dalle Alpi fino alle alte pianure, clima via via più caldo.

Sta per tornare il caldo primaverile dopo alcuni giorni governati da un contesto climatico più che frizzante in cui abbiamo dovuto rispolverare qualche abito pesante che avevamo già pensato di riporre nei cassetti del cambio armadio.

Nel letto di correnti più miti ed umide innescate appunto dal vortice di bassa pressione, viaggerà una perturbazione atlantica diretta verso l’Italia.

I primi effetti si noteranno già in quel di Martedì 19 quando le nubi inizieranno a coprire parzialmente i cieli del Nordovest e della Sardegna.

In seguito, da Mercoledì 20, le nubi si faranno via via più minacciose dando luogo a un evidente peggioramento delle condizioni atmosferiche con l’arrivo delle prime piogge pronte a bagnare i settori più occidentali del Nord e, entro sera, anche al Sardegna (qui piogge diffuse in nottata).

Ma il peggio è atteso per la giornata di Giovedì 21 quando la perturbazione si estenderà a gran parte del Paese, alimentata da un vortice ciclonico che si posizionerà sul Mar Tirreno: ci attendiamo così un più severo peggioramento del meteo su gran parte del Paese con l’arrivo di importanti piogge e anche nevicate sull’arco alpino e sulla dorsale appenninica del Centro.

Se da un lato non saranno felici gli amanti del sole e del bel tempo, dall’altro va ricordato che ci sono alcune zone d’Italia, specialmente il Nord, che stanno vivendo un difficile momento di siccità e mai come ora l’arrivo della pioggia e della neve in montagna potrebbero essere davvero un toccasana.

Spostando poi il nostro raggio d’azione verso il finire della settimana, dopo un Venerdì 22 caratterizzato da un’atmosfera ancora carica d’instabilità, nel corso del weekend la situazione potrebbe tornare un po’ più tranquilla anche se non mancheranno alcuni disturbi a spasso per la Penisola, soprattutto sulle Alpi.

Insomma, a conti fatti nei prossimi giorni assisteremo ancora una volta ai classici alti e bassi tipici della stagione dei fiori capace di proporci spesso scenari assai diversi nell’arco di brevissimo tempo.

Ma di questo ce ne occuperemo più nel dettaglio nei nostri prossimi aggiornamenti.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Meteo / Cristina Adriana Botis / Redazione

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV