Segugio Italiano
Segugio Italiano

Segugio Italiano: standard caratteristiche comportamento mantenimento

Ultimo aggiornamento:

Il Segugio Italiano a pelo raso è una razza molto antica di cane da caccia (come lascia intendere già il suo nome), di origini italiane.

Il Segugio (come lascia intendere già il suo nome) è un cane selezionato per la caccia, il ché lo porta ad avere un istinto di predazione molto forte e la tendenza ad allontanarsi non appena ne ha l’occasione visto che è anche testardo e indipendente quando si tratta di obbedire agli ordini.

Non è insomma un cane facilissimo, che però da il meglio di sé quando viene lanciato all’inseguimento della lepre, la sua preda d’elezione. Per il resto, è un cane mite, longevo, socievole con gli altri cani, che non tende a mordere e che gode in genere di buona salute ma, proprio per questo, di fatto, non è un cane da compagnia e può al massimo diventare un cane da guardia.

Il Segugio ha struttura mesomorfa e il tronco sta nel quadrato; è armonico rispetto al formato (eterometria) e disarmonico rispetto ai profili (alloidismo).

È forte, muscoloso ma asciutto, privo di grassi.

Varianti riconosciute:

  • A PELO RASO
  • A PELO FORTE

La sua andatura è il galoppo (anche se l’azione venatoria gli impone anche il passo e il trotto) e la sua costruzione bene equilibrata lo rende capace di seguire la selvaggina dall’alba al tramonto.

L’altezza dei maschi va dai 52 ai 58 cm, quella delle femmine dai 48 ai 56 cm. Il peso può variare dai 18 ai 28 kg.

La lunghezza del muso deve raggiungere la metà della lunghezza totale della testa, che deve essere asciutta di pelle, scarna

Ma vediamo ora di conoscerlo nei particolari.

Lo standard Standard ENCI/FCI di razza evidenzia:

Gruppo 6: Segugi e cani per pista di sangue, Sez. 1A
Altezza da 48 a 58 cm
Peso da 18 a 28 kg
Longevità da 12 a 14 anni

Aspetto e attributi

Il Segugio Italiano è un cane di medie dimensioni, dall’aspetto elegante e sottile che lo fa assomigliare molto a Pluto di Walt Disney! I maschi possono arrivare a un’altezza di 58 centimetri e pesare fino a 28 chili. Il tronco sta nel quadrato; di costruzione robusta, ben bilanciato, con ossatura ben sviluppata, di forme asciutte, fornite di buoni muscoli ma con assoluta assenza di grasso; testa allungata dove gli assi longitudinali superiori cranio- facciali sono divergenti; manto a pelo raso. I colori del mantello sono: il fulvo unicolore in tutte le sue gradazioni, dal rosso fulvo carico al fulvo slavato e il nero focato.

Caratteristiche fisiche ammesse dallo standard:

Colori: rosso, fulvo, nero
Pelo: denso, liscio, corto
Mantello: marcature, bicolore, tricolore, uniforme

Le 5 caratteristiche migliori:

Tendenza a mordere
Tendenza a cacciare una preda
Tendenza ad abbaiare o ad ululare
Alto Livello di energia
Carattere e temperamento

Le 5 caratteristiche più problematiche:

Adattabilità alla vita in appartamento
Fedeltà e fughe
Adatto come primo cane
Intelligenza e addestramento
Bisogno di esercizio

PREZZI E MANTENIMENTO

I Segugi Italiani sono spesso fatti riprodurre dai cacciatori stessi e venduti anche a prezzo molto basso. Per avere cani sani e di buon carattere è però necessario rivolgersi sempre ad allevatori seri e fidati, senza cercare il risparmio.

Detto questo, i Segugi sono in media cani poco costosi, ed inoltre hanno bassi costi di mantenimento. Sono frugali nell’alimentazione seppur saranno alimentati con una alimentazione di ottima qualità. In genere hanno buona salute e non richiedono pulizie professionali.

Il prezzo di un cucciolo di Segugio italiano a pelo raso può andare dai 500 euro in su, dipende ovviamente da molti fattori tra cui anche la zona in cui li si cerca, ma non solo.

Conviene contattare e visitare alcuni allevamenti tra quelli riconosciuti da ENCI per informarsi.

Diffidate da prezzi troppo bassi o da annunci poco chiari.

ASSOLUTAMENTE da evitare, come già detto sin dall’inizio di questa serie dedicata agli animali da compagnia e/o da difesa, acquisti via internet.

Alimentazione Segugio Italiano

Il Segugio Italiano è uno degli orgogli della cinofilia nazionale, la sua alimentazione deve essere tarata sulla quantità di attività fisica e sulle condizioni ambientali.

I costi totali di mantenimento del cane nel primo anno sono tra i 1700 e i 2500, mentre per gli anni successivi si attestano tra i 1200-1500.

Escluso le spese impreviste che possono essere anche di alcune migliaia di euro.

COLLEGATI:

Animali da compagnia: quali sono? Come sceglierli? Costi e impegno
Animali domestici: consigli per una scelta consapevole ed adeguata

Razze simili

Basset HoundBeagleGolden Retriever, Setter Inglese,  Dalmata, American Staffordshire Terrier, Spitz Finnico, Australian Cattle Dog

Ascolta la WebRadio