Casette di legno foto1
Casette di legno foto1

Casette di legno per il giardino: il luogo ideale per rilassarsi

Le casette di legno ed i gazebo da giardino attuali sono strutture molto moderne e resistenti, che non hanno nulla a che vedere con i vecchi edifici che un tempo sorgevano nei grandi parchi padronali ed il loro scopo e la loro forma sono cambiati radicalmente. Esistono diverse tipologie di casette di legno da giardino e la scelta è puramente personale. Sia che tu voglia usare la struttura per meditare o per altri scopi personali, come gli incontri di famiglia oppure per tenere al riparo le piante da giardino, prima di tutto dovrai decidere quale modello acquistare e se ne hai realmente bisogno.

La scelta più semplice per un casetta di legno

Non esiste estate senza la temperatura più adeguata. Quindi, è bello stare all’esterno, ma è necessario ripararsi dal sole cocente. Le casette di legno da giardino ed i gazebo sono i luoghi ideali in cui trascorrere del tempo a chiacchierare con la propria famiglia e ripararsi dal caldo. Tuttavia, secondo il giudizio degli esperti, le casette di legno sono strutture complesse: è necessario scegliere il luogo più adatto per posizionare la struttura, in cui rilassarsi o celebrare qualcosa, come un’apertura verso un lago o un ampio giardino.

Ci sono molti tipi di casette di legno per giardino: esteticamente, possono sembrare diverse per via della loro forma, dal grado di chiusura e dalla capacità di proteggere nel caso di condizioni climatiche avverse.

La casetta in legno più semplice può essere realizzata partendo da un altare già installato, mentre il rivestimento delle pareti può essere realizzato con grate traforate, plastica o rete metallica, corde intrecciate o pannelli di rivestimento, che daranno rapidamente un tocco originale e confortevole all’intera struttura.

Una volta installata la casetta, potrai addobbarla con delle piante rampicanti, fiori colorati di stagione o dell’edera.

Casette di legno: Da triangolare a ovale

La casetta in legno, secondo gli esperti, può assumere tantissime forme: triangolare, quadrata, rettangolare, pentagonale, esagonale, ottagonale, rotonda, ovale o, persino, semicircolare. Per questo motivo, è possibile scegliere la forma, lo stile ed il colore, al fine di abbinarla correttamente con la restante parte della casa.

Gli specialisti dichiarano che, a seconda della destinazione d’uso, le casette di legno possono essere di diversi tipi: openwork, semiaperte, con tetto per proteggere dalla pioggia e così via. Se deciderai di usare il vetro o vari tipi di pannelli per uno o più pareti, potrai avere una struttura che ti proteggerà sia dalla pioggia che dal vento. Con un camino aperto, potrai cenare o fare un barbeque all’aria aperta anche nei periodi più freddi.

Nel caso in cui una parete dell’edificio è realizzata con mattoni o legno, puoi piantare dell’edera, delle ortensie rampicanti o altre piante che possono essere attaccate a dei supporti e scendere dall’alto verso il basso.

Casette di legno foto2

Uva in fiore dall’alto

Spesso i gazebo e le casette di legno vengono realizzate con una sola entrata e ciò è molto gradevole da vedere, ma non è così confortevole, perché se una persona è all’interno e vuole uscire, deve far alzare tutte le persone che sono più vicine all’uscita. Un altro svantaggio di tutti i gazebo è che, in estate, è difficile ripararsi dalle zanzare. Ciò significa che è necessario spostarsi per evitare di essere punti, oppure bisogna installare delle zanzariere.

Per coloro a cui non interessano le zanzare o non ne hanno in zona, è possibile scegliere di saldare un telaio metallico e piantare dell’uva o delle piante che resistano al gelo.

La disposizione di una casetta di legno

La necessità di realizzare o meno una casetta in legno o un gazebo da giardino è determinata dalla dimensione della residenza principale. In genere, in estate si ricevono molti ospiti, quindi è buona cosa posizionare un tavolo più grande, rispetto quello presente in cucina, e realizzare uno spazio per l’intrattenimento. Il gazebo o la casetta da giardino dovrebbero essere visibili da qualsiasi parte della residenza e non avrebbe senso installare la struttura in una zona abbandonata.

Il posto più conveniente per posizionare la struttura è negli angoli, al confine del terreno, vicino un laghetto, così come all’entrata della proprietà.

In tal modo, se hai ospiti che vorranno prendersi un tè o fare colazione al mattino, potrai portare là tutto l’occorrente, senza dover far troppa fatica o troppa strada.

Ancor meglio sarebbe se la residenza principale e la struttura in legno fossero sullo stesso piano: così sarebbe davvero semplice trasportare il cibo ed i drink per gli ospiti.

Infine, gli esperti sottolineano anche che le casette di legno da giardino possono essere realizzate direttamente nel prato. Per fare ciò, è necessario preparare delle fondamenta ben solide, che supportino i vari locali e ciò che verrà messo al loro interno.

Tieni presente che se decidi di realizzare stanze aperte, dovrai pensare anche al vento; a tal proposito, potresti installare una parete antivento nel lato dove tira di più il vento.

Potresti scegliere anche il legno di larice, che non trattiene l’umidità, per realizzare il rivestimento interno, mentre potrai usare un olio speciale per rinnovare le superfici, senza dover applicare vernici colorate.

Ascolta la WebRadio