Casa: In centro o in periferia? L’annoso problema di chi ne cerca una

Quando si decide di acquistare una casa, il primo punto da affrontare è la zona. Non per quanto riguarda la città, soprattutto se si ha un lavoro stabile, ma per capire se abitare al centro o in periferia. Come poi si noterà, nessuna scelta è senza conseguenza e prevede, quindi, dei vantaggi e degli svantaggi.

Eccone alcuni.

Perché acquistare casa in centro

Vivere in centro vuol dire essere nel fulcro praticamente di ogni attività. Nel senso che per bere un caffè con gli amici, per una classica passeggiata domenicale, per andare in un negozio specifico non c’è bisogno della macchina perché c’è tutto a portata di mano.

Di solito, inoltre, anche la connessione internet è migliore rispetto alla periferia. Se si è fortunati, ci si può imbattere anche nella fibra permettendo, quindi, alle persone di fare praticamente ciò che vogliono. Lo streaming non dovrebbe essere un problema, fare ricerche anche approfondite come trovare il bonus casino gratis piu alto idem così come anche il giocare a un videogioco on line che richiede molta banda.

I mezzi pubblici, al netto delle difficoltà che possono esserci all’interno di una città, sono mediamente migliori rispetto alla periferia, coprendo praticamente tutte le aree disponibili.

Casa Abitazione Depositphotos_3370637_S

Perché acquistare casa in periferia

Vivere in periferia vuol dire, di solito, vivere nella tranquillità. Certo, ci sono periferie e periferie. Se la periferia è degradata, altro che tranquillità. Però, d’altro canto, c’è da dire che la delinquenza può esserci ovunque e che nelle periferie, appunto, è presente lo spirito di comunità. Nel senso che se si è nati e si vive là, nessuno viene a rapinare persone del posto.

Tranquillità può voler dire anche senza trambusti. Un aspetto importante, soprattutto se si lavora o si studia e c’è bisogno della concentrazione.

La periferia, inoltre, difficilmente ha problemi di parcheggio. Una volta che si è arrivati a casa, non bisogna perdere tempo a cercare il posto. Anzi, oltre a ciò, bisogna dire che in queste zone si trovano anche ville o case con il garage privato. Insomma, si può parcheggiare sia dentro che fuori, per intenderci.

Quale scegliere?

Rispondere a questa domanda è complicato perché molto dipende da ciò che si cerca e dalle preferenze. Fermo restando che alla lunga è meglio vivere vicino al luogo di lavoro (per ovvi motivi), la scelta tra il centro e la periferia varia a seconda di ciò che si certa.

In linea di massima, in gioventù si apprezza molto di più il centro – anche se senza un garage è davvero molto dura viverci alla lunga – mentre se si è un po’ più avanti con l’età si apprezza la periferia – anche se i servizi non sono proprio ottimali e si è quasi costretti ad avere una macchina -.

Mediamente, inoltre, le case in periferia sono più grandi perché c’è più spazio ma anche più solitudine mentre al centro si vive in un condominio. Tutto dalla vita non si può avere. Anche se molto dipende dal budget che sia ha a disposizione.

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 06 Dicembre: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 06 Dicembre è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #06 Dicembre