Valle: “La Juve Stabia somiglia al Cosenza di Piero Braglia”

Tiziano Valle, speaker della Juve Stabia e caporedattore di Metropolis, è intervenuto nel corso del programma “Juve Stabia Live Talk Show” che va in onda ogni giovedì dalle ore 21:00 sul canale 94 ddt e sui canali social ViViCentro.

Le dichiarazioni di Tiziano Valle sul momento della Juve Stabia sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

Tiziano Valle, ospite della dodicesima puntata di questa stagione di Juve Stabia Live Talk Show, dichiara “La Juve Stabia ha un problema di sviluppo della manovra, anche come visto nella partita contro la Gelbison dove segnò Zigoni con una bella azione. La Juve Stabia sta mascherando alcuni difetti strutturali che ha.

E’ una squadra che tende a sinistra. Con Mignanelli si è trovata una catena di gioco che funziona. Pandolfi si accentra, Ricci, o in alternativa Caldore, spingono. Lo stesso Mignanelli spinge quando può arrivando in porta. Se vai sempre a sinistra, però, sei prevedibile!”. 

Valle prosegue: “Zigoni e Santos non hanno reali possibilità di calciare. Non mettiamo in condizione gli attaccanti di battere a rete. Secondo me bisogna risolvere i problemi di sviluppo della manovra ed è difficile con gli elementi che abbiamo a disposizione. Per il mercato, se non esce un attaccante, non entra un attaccante. Vuthaj per Gerbo non credo. Vuthaj non mi fa impazzire e non credo possa risolvere le problematiche di attacco.

Ovvio, mi auguro che chiunque venga faccia venti goal. Non vorrei essere nei panni di Di Bari. Il mercato di gennaio è più difficile di quello estivo, dove ci sono tre mesi per scegliere. A gennaio i tempi sono stretti, chi ha dei calciatori che fanno bene non li lascia andare. O si investe in modo pesante, mettendo soldi, oppure cerchi l’occasione. Tutti si aspettano il colpo che risolva i problemi.”

Valle, la risoluzione dei problemi della Juve Stabia.

Tiziano Valle, appassionato e professionista del percorso calcistico della Juve Stabia, dichiara ancora: “Non sempre il mercato di gennaio aiuta. Qualche anno fa, infatti, ci ha fatto arrivare Marotta, ma anche Cutolo che peggiorò la situazione. A destra la Juve Stabia gioca con due under come Maggioni, Guarracino, D’Agostino o anche Silipo. Hanno il diritto di sbagliare e crescere. In questa ottica mi sarei aspettato di vedere Maselli per provare nuove possibilità.

A destra Colucci ha alternato un po’ tutti sfruttando chi in settimana dava di più. Ci vuole programmazione anche nei confronti di Di Bari e di Colucci. Questo non è un anno da cancellare! La Juve Stabia ha acquisito compattezza, equilibrio, organizzazione che nei playoff può essere determinante!”. 

Valle conclude: “Questa Juve Stabia somiglia al Cosenza di Braglia che non esplose subito con molti pareggi e qualche goal. Eppure rientrò nei playoff e poi vinse il campionato. Se avessi potuto chiedere qualcosa a Babbo Natale, avrei richiesto un centrocampista che sappia ribaltare la situazione ed un esterno che sa saltare l’avversario e andare in porta!”. 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Disegno di legge sull’Autonomia: il Cdm approva all’unanimità

Il Consiglio dei Ministri ha approvato all'unanimità il disegno di legge sull'Autonomia differenziata presentato dal ministro per gli Affari regionali Roberto Calderoli (noto per il suo porcellun) .
[do_widget "HTML personalizzato"]