Juve Stabia – Turris (0-2). I voti ai calciatori gialloblè

Il derby tra la Juve Stabia e la Turris finisce con la vittoria dei corallini per 2 a 0 meritata per quanto visto soprattutto nella seconda frazione di gioco

Il derby tra la Juve Stabia e la Turris finisce con la vittoria dei corallini per 2 a 0.

La vittoria è meritata per quanto visto soprattutto nella seconda frazione di gioco con una Juve Stabia che tiene bene il campo nella prima frazione.

I Corallini sono scesi in campo nella seconda frazione di gioco più convinti della Juve Stabia di fare bottino pieno riuscendo a conquistare i 3 punti anche grazie a delle individualità di maggior rilievo rispetto alle Vespe.

Fatale nella ripresa anche l’espulsione di Tonucci che ha lasciato la Juve Stabia in 10 negli ultimi 20 minuti della gara.

Questi i voti ai calciatori gialloblè al termine di Juve Stabia – Turris:

Barosi voto 6

Stavolta non riesce nelle sue parate salva risultato ma resta sufficiente e positiva la sua prestazione. Sembra proprio un portiere adatto alla categoria e pronto per competere ad ottimi livelli.

Maggioni voto 5

Non ripete l’ottima prestazione di Pagani, non per mancanza di volontà ma da suo lato arrivano i goal della Turris e le mancate chiusure su Leonetti, dove però è tutto l’apparato difensivo a saltare, e soprattutto sul 2-0 dove è assente nella groppata solitaria del raddoppio torrese nella metà campo della Juve Stabia.

Tonucci voto 4.5

La sua espulsione chiude anticipatamente il derby Juve Stabia – Turris. Quando sei ammonito la foga da derby ci può anche stare ma dal tuo capitano e dal giocatore più esperto della squadra non ti aspetti una sforbiciata a rischio seconda ammonizione che puntualmente è arrivata. Tiene bene il confronto con Maniero, ma non basta in queste partite.

Juve Stabia - Turris Calcio Serie C 2022-2023 (51) cinagliaCinaglia voto 5

Resta un mistero, seppur la carriera direbbe altro, la sua titolarità con il mister che lo preferisce a Caldore, che nell’esperienza stabiese è stato sempre una sicurezza.

Dell’Orfanello voto 5

È innegabile che sia titolare per scelte dovute al minutaggio e all’assenza di altri under titolari, prova a dare e fare ciò può ma non gli si può chiedere molto di più, almeno per ora. Dalle sue parti si soffre tanto in difesa e in fase offensiva non riesce ad incidere.

Altobelli voto 5.5

Stavolta l’acrobazia che poteva incidere in maniera forte sul derby non gli riesce, indirizzare nel corso del primo minuto di gara la sfida, avrebbe cambiato molte prospettive. Soffre la dinamicità del centrocampo avversario, come l’intero reparto. È comunque sempre l’ultimo ad alzare bandiera bianca e questo è un suo pregio.

Berardocco voto 5

Imbrigliato dal suo mentore Padalino, di cui è stato un vero pupillo, non incide sul match pur essendo il più pericoloso della Juve Stabia, Pandolfi a parte. Non è veloce, ma quando esce, la sua assenza nelle geometrie della squadra, si sente e anche tanto.

Ricci voto 5.5

Anonimo il suo match e forse nei derby andrebbero evitati colpi di tacco o altro in momenti topici del match.

Scaccabarozzi voto 5.5

Gara di sacrificio per lui costretto a fare vari ruoli, ala, tornante, terzino e anche mediano dopo il cambio modulo.

Juve Stabia - Turris Calcio Serie C 2022-2023 (14) pandolfiPandolfi voto 6.5

Fa reparto da solo, per 60 minuti la Turris ha una spina nel fianco.
La traversa e i crampi che lo costringono ad alzare bandiera bianca dopo un’ora di gara chiudono il derby con ampio anticipo.

In attesa di Silipo, Zigoni e di un utilizzo più ampio di D’Agostino, è costretto a far reparto da solo con Bentivegna un po’ troppo lontano da lui.

Bentivegna voto 6

Una sufficienza che arriva solo per lo spirito di sacrificio che ci mette in una gara non facile, tatticamente, per lui. È troppo lontano dalla porta e probabilmente si trova meglio a destra rispetto alla fascia sinistra, da lui ci si aspetta di più sui calci piazzati.

Dalla panchina, al 19′ del secondo tempo

Mignanelli voto 6

È lampante come sia il titolare di fascia sinistra, e Colucci è costretto a tenerlo in panca all’inizio, mancadogli il terzo under (Silipo).

Con lui in campo, sulla sinistra, c’è una presenza costante e vari tentativi sia di cross sia di sovrapposizioni in fascia.

Bisogna trovare altre risorse under per renderlo titolare in questa Juve Stabia.

Guarracino voto 5.5

Si impegna, tanto, è un ragazzo che meriterebbe di farsi le ossa altrove, magari in D, per poter essere pronto tra qualche anno a difendere i colori delle Juve Stabia in serie C. Ad oggi, in partite contro squadra di prima o seconds fascia, non può reggere il confronto.

Per l’impegno e la voglia, voto 10, ma noi dobbiamo giudicare ciò che dice il campo oggi e non in prospettiva.

Della Pietra voto 5.5
Basta fare copia e incolla di ciò che c’è scritto per Guarracino.

Ghirelli e chi ha deciso delle regole a dir poco cervellotiche forse non ha capito che per far crescere i giovani non bisogna chiamare i commercialisti o i professori di matematica e calcolo ma chiedere alle squadre di far giocare chi è già in grado di farlo, non chi ha solo la classe di nascita dalla sua parte.

Juve Stabia - Turris Calcio Serie C 2022-2023 (49) caldoreDal 33’st Caldore voto 6

Ingresso in campo tardivo, oltre al fatto che dovrebbe essere lui il titolare, visto anche come si è disimpegnato negli anni di militanza alla Juve Stabia. Avrà la sua occasione a Pontedera e dovrà sfruttarla per cambiare le gerarchie volute da Colucci.

Dal 40’st D’Agostino S.V.

Vero è che nei dieci minuti in campo (gli ultimi 5 dei 90 più i 5 di recupero) la partita era praticamente ai titoli di coda, però ha fatto vedere più degli altri compagni di reparto, Pandolfi a parte, e forse è arrivato il suo momento.

Colucci voto 5

Ha dovuto cucinare il suo derby con gli ingredienti che aveva, è vero, ma forse un pizzico di Mignanelli, Gerbo, Caldore e D’Agostino in più, sarebbero serviti per cucinare un piatto diverso rispetto al derby in salsa agrodolce, ma con amaro finale, che ne è venuto fuori.

Resta il fatto che il suo lavoro c’è e c’è bisogno del tempo giusto per rendere il menù 2022-23 più gradevole e gustoso, fermo restando che gli ingredienti sono discreti e non da stelle gourmet della categoria.

A cura di Mario Di Capua

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV