Juve Stabia – Turris (1-0): Il podio e il contro podio gialloblè

Juve Stabia - Turris sul podio secondo la nostra opinione salgono Adorante, Buglio e Thiam. Sul contropodio ancora una volta nessuno!

LEGGI ANCHE

Per la nostra rubrica il Podio e il Contropodio vi parliamo della vittoria della Juve Stabia nel derby contro la Turris, con le Vespe che chiudono la gara sul 1-0

L’analisi espressa nel nostro podio e contropodio su Juve Stabia – Turris racconta della seconda vittoria casalinga del 2024 conquistata dalle Vespe.

La Juve Stabia ritrova i tre punti tra le mura amiche superando la Turris nell’accesissimo derby del Menti. Decisiva la rete lampo di Adorante, con i gialloblu che tremano nel finale per la traversa di Giannone.
Successo portato a casa, che consente alla squadra di Pagliuca di tenere a distanza il Benevento, anch’esso vittorioso.

PODIO DI JUVE STABIA – TURRIS (1-0)

Medaglia d’oro:

Ad Andrea Adorante, Andora decisivo con i suoi gol pesanti. Per l’attaccante della Juve Stabia, arrivato a gennaio dalla Triestina, sono già sei i gol siglati in gialloblu; reti pesanti che hanno svoltato il rendimento offensivo della Juve Stabia, permettendole di essere molto più cinica. Gol da attaccante rapace quella di Adorante, pronto per il tap-in dopo la conclusione di Meli parata da Marcone. Esultanza che mette la gara in discesa, ma non troppo, e poi sostituta dal tanto sacrificio pure garantito dal 9 stabiese.

Medaglia d’argento:

A Davide Buglio, onnipresente senza limiti di ruolo, zona di campo e caratteristiche tecniche. La nuova acconciatura sfoggiata nel derby, quasi da guerriero Moicano, incarna alla perfezione lo spirito battagliero dell’ex Siena, che morde le caviglie della Turris, garantendo però anfhr fosforo e qualità alla manovra della Juve Stabia. Eccezionale anche nell’intesa con Leone, Buglio non sbaglia la gestione di nemmeno un pallone, dando profondità con i suoi strappi ma anche copertura quando il gioco si fa duro. Per lui un compleanno da ricordare.

Medaglia di bronzo:

Demba Thiam, cui la Turris non fa passare una serata tranquilla. Torna a ruggire il portiere stabiese, costretto nell’ultima gara a raccogliere la sfera dalla sua rete. Preciso e sicuro soprattutto nella ripresa, quando la Turris spinge con rinnovata decisione. Nega la rete a Jallow, disimpegnandosi poi in più uscite in cui mostra sicurezza. Nell’unica occasione in cui può fare poco, la traversa lo salva fermando la botta dalla distanza di Giannone.

CONTROPODIO

Il morso è tornato, il cinismo sotto porta ancora no. Peccato aver tenuto la gara aperta fino alla fine rischiando concretamente di subire una nuova beffa finale. Ritrovare condizione fisica brillante, automatismi e ferocia sotto porta sarà determinante per affrontare al meglio il rush finale. Certo, lavorare con la soddisfazione dei tre punti sarà per squadra e tecnico più piacevole.

Juve Stabia TV


Stefano De Martino: dalla frutta alla fama, la nuova stella Rai

Scopri la sorprendente ascesa di Stefano De Martino, da fruttivendolo a potenziale successore di Amadeus, un talento versatile dello spettacolo
Pubblicita

Ti potrebbe interessare