Juve Stabia-Potenza, Rileggi LIVE 0-0

Juve Stabia-Potenza è un test importante per le Vespe reduci da tre risultati utili consecutivi e vogliose di allungare la striscia positiva. Di contro ci sarà il Potenza di mister Raffaele che con l’avvento del nuovo tecnico ha cambiato sistema di gioco e ha decisamente cambiato marcia oltre ad essere reduce anch’essa da 4 risultati utili consecutivi.

I PRECEDENTI STORICI DI JUVE STABIA-POTENZA.

Ma Potenza-Juve Stabia non è mai stata una gara banale. Spesso e volentieri infatti a partire dagli anni ’70 le due squadre si sono affrontate in sfide spesso decisive. Basti pensare allo spareggio del 1 giugno 1975 al San Nicola di Bari con circa diecimila stabiesi presenti in una gara che poteva valere l’accesso in Serie C. Quella gara la decise l’attaccante potentino Nicola Scarpa al minuto 113 a pochi minuti dalla fine del secondo tempo supplementare.

Ma nell’archivio dei ricordi spunta anche un Potenza-Juve Stabia, ultima giornata del campionato di Serie D del 1976-77. Anche in quel caso sconfitta per le Vespe che significò addio al sogno promozione a favore della Pro Cavese che approfittò dello scivolone della Juve Stabia a Potenza per vincere all’ultima giornata il campionato.

Precedente favorevole alla Juve Stabia quello dell’ultima giornata del campionato di Serie D 2003-2004. Le Vespe si presentarono all’ultima giornata del campionato un punto dietro i lucani e si aggiudicarono la vittoria del campionato con un rigore assegnato alle Vespe nei minuti finali della gara e trasformato dal bomber Checco Ingenito.

I TEMI DI JUVE STABIA-POTENZA.

La Juve Stabia sarà in piena emergenza difensiva contro il Potenza. Mancheranno infatti contemporaneamente Tonucci, Cinaglia e Vimercati (squalificato) ed è molto probabile, come avvenuto nel secondo tempo a Latina, l’arretramento di Altobelli sulla linea dei difensori.

Ciò nonostante Colucci alla vigilia ha ammonito sul fatto di non fossilizzarsi sulle importanti defezioni. La Juve Stabia, secondo il tecnico, dovrà vincere di gioco e soprattutto di squadra.

Sull’altro versante Raffaele ha fatto intendere in conferenza stampa che il Potenza si presenterà al “Romeo Menti” con l’ormai consueto 3-5-2 con il duo di attacco che dovrebbe essere composto dall’esperto Caturano e da uno fra Di Grazia ed Emmausso.

Nel Potenza mancheranno per squalifica Rillo e Volpe oltre a Riccardi infortunato mentre è recuperato Gyamfi che dovrebbe essere del match nonostante qualche problemino accusato in settimana in allenamento. Recuperato anche Steffè.

La gara sarà diretta dal sig. Giovanni MUCERA della sezione di Palermo che è al suo secondo anno in Serie C. Mucera, sarà coadiuvato da: Fabrizio GIORGI della sezione di Legnano, assistente numero uno; Simone ASCIAMPRENER RAINIERO della sezione di Milano, assistente numero due; Mario SAIA della sezione di Palermo, quarto ufficiale.

FORMAZIONI UFFICIALI JUVE STABIA-POTENZA.

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni, Altobelli, Caldore, Mignanelli; Scaccabarozzi, Berardocco, Ricci (Silipo dal 41° s.t.); D’Agostino (Guarracino dal 21° s.t.), Santos, Pandolfi (Bentivegna dal 21° s.t.).

A disposizione: Russo, Maresca, Dell’Orfanello, Carbone, Maselli, Zigoni, Della Pietra, Picardi, Peluso.

Allenatore: sig. Leonardo Colucci.

POTENZA (3-5-2): Gasparini; Girasole, Matino, Armini; Gyamfi, Laaribi (Sandri dal 21° s.t.), Steffè (Del Sole dal 29° s.t.), Logoluso (Talia dal 21° s.t.), Verrengia (Celesia dal 39° s.t.); Caturano, Di Grazia (Del Pinto dal 29° s.t.).

A disposizione: Alastra, Emmausso, Del Sole, Polito, Legittimo, Belloni, Masella, Schimmenti.

Allenatore: sig. Giuseppe Addamo Raffaele.

Angoli 6-6

Ammoniti: 14° Laaribi (P), 37° Armini (P), 39° Caturano (P), 24° s.t. Matino (P), 37° s.t. Santos (J).

Spettatori 2.000 circa

 

PRIMO TEMPO JUVE STABIA-POTENZA.

7° Va al tiro Laaribi dai 30 metri ma Barosi fa buona guardia.

13° Grosso pericolo corso dalla Juve Stabia. Cross dalla sinistra e Altobelli, che sembrava in anticipo, viene sbilanciato regolarmente secondo il direttore di gara, ne approfitta Caturano che calcia trovando una deviazione che sembra spiazzare Barosi, ma il portiere stabiese para di piede. Potenza vicinissimo al vantaggio.

14° Ammonito Laaribi per il Potenza per fallo su Maggioni.

26° Discesa di Ricci, ex di turno, che però si dimostra molto egoista tentando la via della rete invece di servire Santos che era libero al centro.

33° Cross dalla sinistra di Mignanelli per Santos che da buona posizione quasi mastica il pallone colpendo molto male.

36° Bello scambio sulla sinistra tra Pandolfi e Santos con l’ex Turris che si presenta in area e tira ma para Gasparini di piede.

37° Ammonito Armini per il Potenza.

39° Ammonito Caturano per una gomitata su Caldore.

45° Finisce il primo tempo con il risultato a reti bianche giusto per ciò che si è visto in campo. Juve Stabia che per larghi tratti del primo tempo ha lasciato il pallino in mano ai lucani che però si sono resi pericolosi solo in una occasione. Juve Stabia più attiva nella fase finale del match con un paio di occasioni non concretizzate.

SECONDO TEMPO JUVE STABIA-POTENZA.

12° Potenza vicinissimo al vantaggio: cross dalla sinistra e Steffè cerca la deviazione volante sfiorando l’incrocio dei pali. Nel secondo tempo approccio migliore per il Potenza.

17° Triangolazione al limite dell’area di rigore che porta al tiro Di Grazia, palla non lontana dal palo alla sinistra di Barosi.

18° Ancora Potenza decisamente più pericoloso della Juve Stabia, va al tiro ancora Steffè con palla messa miracolosamente in angolo da Barosi.

19° Palo di Armini su angolo battuto dalla destra, Potenza ancora vicinissimo al gol.

24° Ammonito Matino per un fallaccio a centrocampo su Guarracino appena entrato in campo.

30° Occasionissima per le Vespe: cross di Mignanelli dalla sinistra, colpo di testa di Santos e Bentivegna si fa deviare in angolo la più facile delle occasioni sotto misura.

37° Ammonito Santos per la Juve Stabia.

39° Tiro di Guarracino dal limite che termina alto sulla traversa.

43° Punizione battuta da Silipo sulla fascia destra, Santos manca la deviazione sotto misura della palla che diventa preda del portiere Gasparini.

48° Finisce 0-0 la sfida del Menti. Due squadre che si sono equivalse hanno dato luogo ad un pareggio che lascia l’amaro in bocca ad entrambe. Ottavo clean-sheet per le Vespe su 15 gare e record di imbattibilità per Barosi che porta a 372 minuti l’inviolabilità della sua porta. Ma in attacco le Vespe sono ancora troppo sterili.

 

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 8 Febbraio: Santi, ricorrenze e cenni storici

ACCADDE OGGI 8 Febbraio è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #8Febbraio