De Francesco: “Il centrocampo della Juve Stabia è bene assortito e il portiere da grande sicurezza”

Mariano De Francesco, ex centrocampista della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della trasmissione "Il Pungiglione Stabiese" in onda sui canali social ViViCentro ogni lunedì dalle 20:30

Mariano De Francesco, ex centrocampista della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese” in onda sui canali social ViViCentro ogni lunedì dalle 20:30.

Le dichiarazioni di Mariano De Francesco sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Speravo che ci fosse una partenza lanciata della Juve Stabia. Ma è ancora troppo presto per esprimere giudizi per ciò che sarà. In fase di mercato si è formata una rosa competitiva. Speriamo che il buongiorno si veda dal mattino.

Chi lavora e si impegna deve subire critiche ma devono essere costruttive. La società ha vinto una Champions League arrivando alla ristrutturazione del debito. Un precedente molto importante anche per la giurisprudenza fiscale del campionato. Tutto ciò permette alla società di programmare senza avere un fardello sulle spalle. Si è visto nella costruzione della rosa – aggiunge De Francesco – perché oltre alla bravura dei ds sono stati presi calciatori buoni per la Serie C.

I miei due amori sono il Napoli e la Juve Stabia. E’ stata una bellissima iniziativa quella dell’amichevole tra Juve Stabia e Napoli e credo che sia di buon auspicio per una maggiore collaborazione tra le due società.

Ho visto un gran gol di Silipo ieri che gioca giustamente a destra essendo un mancino naturale. Il calcio è cambiato, ci vogliono una ventina di giocatori – prosegue De Francesco – che siano intercambiabili. I sette undicesimi devono essere sempre gli stessi ma gli altri 4-5 devono ruotare sempre.

De Francesco Juve Stabia

L’equilibrio è importante fino a un certo punto, poi serve altro per vincere le gare. L’equilibrio – continua De Francesco – ti serve in fase difensiva ma poi negli ultimi 30 metri devi avere qualità altrimenti la palla dentro non la metti. Gli attaccanti e gli esterni della Juve Stabia queste qualità le hanno. Vedo una formazione abbastanza equilibrata nei gol fatti e subiti e le sue occasioni da gol le crea.

Ci sono belle corazzate nel girone, tra Crotone, Foggia, Avellino, Pescara, Catanzaro. E’ ancora presto per fare previsioni, sono passate solo quattro giornate.
Non è mettendo una regola del minutaggio che assicura incentivi economici alle società che si eleva il livello qualitativo di un campionato che va sempre più perdendo la propria qualità. 

Il centrocampo della Juve Stabia – conclude De Francesco – è ben assortito e inoltre c’è un ottimo portiere che da sicurezza a tutto il reparto difensivo. Forse l’attacco ha meno rotazioni ma Zigoni è un attaccante di categoria”.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


ULTIME NOTIZIE