Amato: “Juve Stabia, se gli attaccanti ritrovano il gol ne vedremo delle belle”

Giuseppe Amato, giornalista della testata restodelcalcio.com, è intervenuto nel corso della trasmissione "Il Pungiglione Stabiese"

LEGGI ANCHE

Giuseppe Amato, giornalista della testata restodelcalcio.com, è intervenuto sul momento della Juve Stabia nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese”.

Le dichiarazioni di Giuseppe Amato sul momento della Juve Stabia sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“E’ un buon bottino quello della Juve Stabia ottenuto anche con buone prestazioni. Quella di Latina è una prova di carattere anche in fase difensiva che comincia ad entrare nelle corde degli interpreti. Si inizia a vedere un gioco diverso con occasioni da gol create. Se si sbloccano anche gli attaccanti ne potremo vedere delle belle.

Il gioco si inizia vedere e se gli attaccanti troveranno i gol entro gennaio non ci sarà bisogno di ricorrere al mercato. Aspetterei ancora un attimo nel reparto offensivo prima di ricorrere al mercato. In altri ruoli ci sarà bisogno sicuramente di acquistare altri giocatori come un esterno che serve questa a squadra.

Credo che Colucci abbia ripreso la squadra in mano anche se i calciatori l’hanno sempre seguito. Già ad inizio campionato si era visto che si subiva poco ma si segnava pochissimo. E il lavoro del tecnico può incidere poco in questo. Colucci ha cercato di cambiare il modulo nel momento di difficoltà. Ora c’è un momento di ritrovata armonia nei meccanismi e nel gioco. Colucci ha ripreso la squadra in mano e i segnali sembrano buoni ed è un ottimo segnale dal punto di vista del gioco.

Sul piano dei gol un attaccante come Santos che non segna è un problema. Il gioco della Juve Stabia è migliorato con Santos perché nel fare da boa è molto abile e solo in questo è già importante. Ovviamente ci aspettiamo molto di più sul piano dell’incisività sotto porta. Anche Pandolfi giocando largo a sinistra è più libero di giocare secondo le sue caratteristiche. Aspettiamo perché questi giocatori il gol nelle loro corde ce li hanno.

Zigoni non è adatto a giocare in un attacco a tre ma da lui ci si aspetta molto di più sotto il profilo realizzativo. Ora arrivano più palloni a Santos che vengono ripuliti bene e ne beneficia il gioco della Juve Stabia. Gerbo doveva essere la punta di diamante del mercato della Juve Stabia e ci si aspettava molto di più da lui. Sarebbe un peccato se un calciatore del genere non si ritrovasse e fosse costretto ad essere ceduto”.

Juve Stabia TV


Juve Stabia, le emozioni della cavalcata travolgente delle Vespe

Juve Stabia, riviviamo le emozioni della magnifica cavalcata delle Vespe: un dominio incontrastato lungo 35 giornate fino alla matematica
Pubblicita

Ti potrebbe interessare