26.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Luglio 3, 2022

LEGALITA’ E SOLIDARIETA’: la partita del cuore organizzata dal Forum dei Giovani di Castellammare

Da leggere

Un quadrangolare al Romeo Menti di Castellammare di Stabia per dire no all’illegalità e alla violenza contro le donne.

Al periodo drammatico che sta vivendo Castellammare di Stabia hanno risposto i ragazzi del forum di Castellammare organizzando un quadrangolare nella casa della Juve Stabia, lo stadio comunale Romei Menti.

4 squadre, la Nazionale del Forum Dei Giovani, la Nazionale dei Giornalisti Rai, la Nazionale Italiana Calcio Amatori e la Nazionale del Regno delle 2 Sicilie che insieme hanno dato un calcio alla camorra e alla violenza contro le donne.

Gli organizzatori Salvatore Izzo, presidente del forum dei Giovani di Castellammare e Francesco Zurlo, consigliere del forum, sono intervenuti sull’importanza della causa.

Così Izzo: “L’obiettivo di oggi è dare un messaggio ai giovani: la vicinanza alla legalità e alla solidarietà.”

Zurlo: “tutti i giorni sentiamo brutte notizie sulla nostra città. Noi vogliamo che tutto questo finisca.”

Tanti gli ospiti d’eccellenza tra cui gli ex campioni del Napoli Emanuele Calaiò e Nicola Mora che hanno espresso massima solidarietà nella lotta contro l’illegalità e sulla tematica della violenza contro le donne.

I 2 calciatori fanno parte della Nazionale del Regno delle 2 Sicilie, un progetto identitario nato per far conoscere la vera storia dell’unità d’Italia: “Ci siamo affiliati alla CONIFA e abbiamo iniziato a far conoscere la storia del Regno delle 2 Sicilie attraverso il gioco del calcio. Noi rappresentiamo la grande storia del sud Italia prima del 1861. Lo sport unisce e oggi le guerre stanno dividendo i popoli. Il messaggio dello sport è quello della pace e della solidarietà.”

Un no alla violenza contro le donne che arriva forte dalla madrina Giusy Taddeo e dalla speaker dell’evento e consigliera del forum Annachiara D’Auria: “La causa è profonda. Oggi il calcio è l’allegoria, l’obiettivo viene dopo. Infatti il ricavato andrà alla cooperativa Less che si impegna nella tematica dell’accoglienza e della tutela della donna.”

Vincenzo D’Ellena e Fabrizio Barberini, rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Nazionale Calcio, sono stati protagonisti di un gesto simbolico all’inizio del torneo donando un pallone di colore rosso alla madrina Giusy Taddeo per simboleggiare la vicinanza dell’uomo alle donne vittime di violenza.

Un torneo vinto dalla Nazionale del Regno Delle 2 Sicilie, ma ricco di colpi di scena e di grandi giocate di altissimo tasso tecnico.

Un esempio, quello di oggi, di come si può essere campioni dentro e fuori dal campo.

Infatti parte dell’incasso verrà devoluto alla Cooperativa Sociale Less, che dal 99 si impegna in progetti in favore della legalità e sulla tutela delle donne. La presidente Fiore: “La cooperativa è ente gestore di un bene confiscato alla criminalità organizzata che a breve diventerà un luogo protetto per donne vittime di violenza e per i loro bambini.”

La Castellammare per bene vuole un cambiamento, l’evento di oggi è l’esempio. Ma ora non bisogna fermarsi, i giovani hanno l’obbligo di capitanare la lotta contro le ingiustizie. Il Forum dei Giovani di Castellammare è sulla strada giusta.

 

Clicca qui per vedere il servizio

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook! – De Feo Michele / Redazione Campania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy