Il Riassunto dei Gironi di Euro 2020 dopo le seconde giornate

Oggi vi proponiamo il riassunto dei Gironi di Euro 2020. Con le partite di ieri infatti è stato completato anche il quadro della seconda giornata per tutti i gironi di eliminazione di questo Euro 2020. Anche in questa seconda giornata non sono mancate le sorprese: segnaliamo l’impresa da parte dell’Ungheria del tecnico italiano Marco Rossi che ha fermato la Francia campione del mondo ottenendo un prestigioso pareggio. Negli altri gironi registriamo i flop di Spagna, fermata anch’essa sull’1-1 dalla Polonia ed il Portogallo che ha perso contro la Germania con un clamoroso record in negativo di questi europei: due autoreti nella stessa partita.

Questo è il riassunto di tutti i gironi dopo la seconda giornata:

Girone A

Mercoledì scorso alle ore 18 a Baku è stata disputata la seconda gara valevole per il girone A tra la Turchia ed il Galles. A sorpresa il Galles ha avuto la meglio, dominando, una deludente Turchia con un secco 2-0 che poteva essere più rotondo se Bale non avesse fallito un rigore.

Per i gallesi in gol lo juventino Ramsey nel primo tempo ed allo scadere di partita la reta di Roberts sugella un dominio. Con questo risultato il Galles sale a quota 4 ipotecando il passaggio del turno, mentre la Turchia sembra ormai quasi spacciata.

Nell’altro incontro del girone disputato a Roma l’Italia strapazza la Svizzera con un 3-0 secco. Gara dominata, anche questa, dagli azzurri di Mancini che vanno a segno due volte con Locatelli ed una con Immobile. Decima vittoria consecutiva per gli azzurri e inviolabilità della porta che dura da 965 minuti. L’Italia si qualifica agli ottavi di finale con una giornata d’anticipo, resta da decidere se come prima o seconda. L’ultima partita del girone con il Galles darà la sentenza.

Risultati:

Turchia – Galles 0-2: 42′ Ramsey (G), 50′ st Roberts (G)

Italia – Svizzera 3-0: 26′ Locatelli, 7′ st Locatelli, 44′ st Immobile

Girone B

Nella prima partita di giornata a San Pietroburgo la Russia batte la Finlandia con un gol allo scadere del primo tempo dell’atalantino Miranchuk. La Russia aggancia i finnici a quota 3 punti.

Finisce 1-2 la gara tra la Danimarca e il Belgio con lo stadio di Copenaghen che inneggia Christian Eriksen calciatore di casa e ricoverato in ospedale dopo il malore subito in campo nella prima partita.

Sulle ali dell’entusiasmo dopo 2′ la Danimarca passa in vantaggio con Poulsen, ma poi nella ripresa Thorgan Hazard realizza il pari (55′) e De Bruyne ribalta il match (70′).

Belgi agli ottavi, danesi appesi a un filo.

Risultati:

Russia – Finlandia 1-0: 90’ Miranchuk

Danimarca – Belgio 1-2: 2’ Poulsen, 55’ Hazard e 70’ De Bruyne

Girone C

Al Johan Cruijff Arena di Amsterdam l’Olanda batte l’Austria per 2 a 0. La partita è stata decisa da un calcio di rigore all’11esimo minuto realizzato da Depay e chiusa nella ripresa da Dumfries. Gli Orange grazie a questa vittoria sono qualificati con un turno di anticipo agli ottavi di finale.

L’Ucraina interrompe la striscia di risultati negativi e torna a vincere una partita di un campionato Europeo. Ucraina – Macedonia finisce 2-1. La formazione allenata da Shevchenko si porta a 3 punti in classifica che le permettono ora di sperare nella qualificazione agli ottavi. Decisive le reti nel primo tempo di Yarmolenko e Yaremchuk mentre per la Macedonia non basta la rete realizzata su rigore da Alioski.

Secondo tempo thriller con l’Ucraina che sbaglia un rigore con Malinovskyi e con la Macedonia che fallisce di un soffio il pari con Trajkovski che fa tremare Shevchenko.

Risultati:

Olanda – Austria 2-0: 11′ Depay (su rigore), 67′ Dumfries

Ucraina – Macedonia del Nord 2-1: 29’ Yarmolenko, 34’ Dimitrievski e 55 Alioski (rig.)

Girone D

Nella gara di apertura del secondo turno del girone, giocata a Glasgow, la Croazia e la Repubblica Ceca si sono divise la posta in palio chiudendo la partita con il risultato di 1 a 1. Vantaggio dei Cechi ad opera del capocannoniere del torneo Schick su calcio di rigore e pareggio ad inizio ripresa grazie a Perisic. Inutile è stato il forcing dei croati alla ricerca del gol vittoria. Per passare il turno la Croazia si giocherà il tutto per tutto nell’ultima gara contro la Scozia. Alla Repubblica Ceca invece basterà un pari contro l’Inghilterra per qualificarsi agli ottavi di finale.

Nell’ultima gara di giornata andata in scena a Wembley pareggio scialbo tra Inghilterra e Scozia che non hanno mostrato grande spettacolo sotto il profilo delle occasioni da rete. Partita di grande fisicità ed intensità ma l’Inghilterra delude non riuscendo mai ad imporre la superiorità tecnica. Con questo punto anche la Scozia avrà la possibilità di qualificarsi agli ottavi nella gara contro la Croazia.

Risultati:

Croazia – Repubblica Ceca 1-1 37′ Schick (rig.), 47′ Perisic

Inghilterra – Scozia 0-0

Girone E

Nel girone E a San Pietroburgo si affrontano Svezia e Slovacchia. Gli svedesi reduci dal pareggio contro la Spagna ipotecano il passaggio agli ottavi vincendo la partita grazie ad un calcio di rigore trasformato da Forsberg nell’ultimo quarto d’ora della gara. Svedesi che si attestano a quota 4 mentre gli slovacchi restano a 3 punti e si giocheranno tutto nell’ultima gara contro la Spagna.

Nell’altra gara del girone a Siviglia la Spagna non va oltre il pari per 1-1 con la Polonia.  Morata porta in vantaggio a metà del primo tempo la Spagna. Trovato il vantaggio gli iberici potrebbero realizzare la rete per chiudere la gara, ma sprecano diverse occasioni. Ad inizio ripresa Lewandowsky al 54′ minuto riusciva a portare in parità la sua Polonia. La Spagna dopo il pareggio provava a riportarsi avanti nel punteggio ma senza successo. Clamoroso è l’errore dal dischetto di Gerard Moreno al 58′ minuto che condannava al secondo pari consecutivo la propria nazionale. Nell’ultimo turno gli spagnoli dovranno battere la Slovacchia se vorranno accedere agli ottavi. Stessa possibilità anche per la Polonia qualora vincesse contro la Svezia.

Risultati:

Svezia – Slovacchia 1-0 77′ Forsberg (rig.)

Spagna – Polonia 1-1 25′ Morata, 54′ Lewandowsky

Girone F

Nella prima gara del girone F a Budapest Ungheria e Francia hanno pareggiato per 1-1. I padroni di casa trascinati da oltre 60 mila spettatori si portavano in vantaggio al 47’ del primo tempo grazie ad un gol di Fiola.

I Blues non demordevano e nella ripresa cingevano d’assedio l’area di rigore magiara arrivando al pareggio solo a metà ripresa con Griezmann. Nei minuti successivi la Francia sbatteva contro l’organizzazione difensiva dell’Ungheria capace di difendersi con ordine e ottenendo un punto storico.

All’Allianz Arena di Monaco di Baviera la Germania invece supera il Portogallo per 4-2. I Lusitani passano in vantaggio con Cristiano Ronaldo. Dopo il vantaggio nel primo quarto d’ora il Portogallo riusciva nel record negativo di realizzare due autoreti prima dell’intervallo.

Morale sotto i tacchi per il Portogallo a differenza dei tedeschi galvanizzati dal vantaggio “regalato”. I tedeschi erano dirompenti ad inizio secondo tempo e si portavano sul 4-1 a mezz’ora dalla fine. Reazione d’orgoglio dei Lusitani con Diogo Jota che accorciava le distanze. L’assalto finale si fermava al legno colpito da Sanchez che avrebbe potuto riaprire la partita.

In virtù di questo risultato il Portogallo nell’ultima giornata dovrà necessariamente vincere contro la Francia se vorrà accedere agli ottavi.

Risultati:

Ungheria – Francia 1-1 45’+2′ Fiola, 66′ Griezmann

Germania – Portogallo 4-2 15′ Cristiano Ronaldo, 35′ Ruben Dias (aut.), 39′ Guerreiro (aut.), 51′ Havertz, 60′ Goesens, 67′ Diogo Jota

Mario Vollono
Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli. Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022; analisi Corea-Portogallo

Mondiale calcio 2022 la Corea batte il Portogallo ed ottiene una storica e sofferta qualificazione superando Uruguay e Ghana

Non serve De Arrascaeta: Ghana-Uruguay sono fuori dal Mondiale

Ghana-Uruguay finisce 0-2 per la squadra di Lopez che, nonostante un doppio De Arrascaeta manca l'accesso agli ottavi di finale