Roma: accoglienza e solidarietà Polizia a una famiglia in difficoltà

accoglienza e solidarietà Polizia a una famiglia in difficoltà

Roma. Per la vigilia di Natale, Polizia Locale di Roma Capitale dona accoglienza e solidarietà a una famiglia in difficoltà.

Ci sono notizie che scaldano il cuore, che ci fanno pensare che non tutto è perduto. Certo il sogno sarebbe uno Stato che provvedesse alle esigenze delle famiglie in difficoltà, piuttosto che aumentare i già assurdi stipendi dei dirigenti pubblici ma visto che per quello la strada sembra impervia, l’unico modo di sopravvivere degnamente per molti è affidarsi al buon cuore altrui.

Malgrado le campagne politiche degli “odiatori”, il nostro paese si è sempre dimostrato in prima linea per il volontariato, la solidarietà e l’accoglienza, in attesa di giustizia divina e in mancanza di quella terrena.

Era la vigilia di Natale, quando alcune pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale, del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana,  durante l’abituale servizio di controllo nella zona della stazione Termini, hanno notato una giovane coppia di 28 anni lui e 23 lei, incinta, con due figli piccoli al seguito, disorientati ed in evidente stato di difficoltà.

Gli agenti si sono subito avvicinati e, nonostante il fatto che i membri della famiglia, di origine tunisina e con regolare permesso di soggiorno, parlassero poco l’italiano, sono venuti a conoscenza della loro difficile storia alle spalle.

Provenienti da Agrigento, erano sbarcati, affrontando un viaggio di speranza verso il nostro paese, al fine di raggiungere una struttura ospedaliera della Capitale, dove il giovane papà doveva sottoporsi ad una delicata operazione.

Giunti alla stazione Termini, e in attesa del giorno del ricovero, si erano trovati a vagare senza avere né da mangiare né da vestire.

Dinanzi a questo vero e proprio stato di emergenza,  la pattuglia dei caschi bianchi ha voluto fornire solidarietà e un ausilio concreto a questa famiglia, infreddolita e impaurita: tramite una colletta,  hanno avviato immediatamente una raccolta, presso alcuni commercianti di zona, di generi di prima necessità,  permettendo così alla giovane coppia di affrontare alcuni giorni di relativa serenità.

Con l’intervento della Sala Operativa Sociale di Roma Capitale, subito allertata, è stato possibile fornire loro la necessaria assistenza alloggiativa, sia nel giorno di festa che in quelli a venire.

Grande lo spirito  di umanità e di vicinanza dimostrato dagli agenti che, impegnati a garantire la sicurezza in una giornata di festa, hanno cercato di fornire un minimo di conforto, oltre che un aiuto concreto, ad una famiglia in seria difficoltà.

Che Dio benedica coloro che sanno incarnare lo spirito natalizio, ben lontano dalle vetrine e dall’indifferenza.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook! – Francesca Capretta / Redazione