Piano straordinario del governo per combattere l’uso di droga nelle scuole, 2,5 milioni a disposizione

Nuovo piano da parte del governo per combattere lo spaccio e l’uso di droga nelle scuole italiane

Problema droga nelle scuole – E’ stato programmato un piano straordinario per combattere il fenomeno dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti nelle scuole italiane. Il Viminale, ha messo a punto un nuovo progetto che interessano le maggiori città italiane:

Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Venezia, Verona, Messina, Padova e Trieste.

Gli istituiti avranno a disposizione un fondo complessivo da 2,5 milioni per: aumentare i controlli, assumere agenti della polizia locale a tempo determinato, coprire i costi degli straordinari o installare impianti di videosorveglianza.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini a riguardo afferma:

«Io continuo, orgoglioso, il mio lavoro. Sperando di poterlo fare senza essere indagato, ho finanziato per la prima volta l’iniziativa SCUOLE SICURE, che prevederà controlli straordinari anti-droga in numerose città per bloccare gli spacciatori di morte (spesso immigrati irregolari) davanti alle scuole italiane, alla riapertura di settembre».

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Pimonte: Gori e EIC annunciano il potenziamento della rete idrica

Pimonte: Inaugurato da Gori e EIC il rinnovato impianto idrico “Muriscolo”,1 km di nuova condotta a servizio dei cittadini