Presentato il calendario storico 2023 dell’arma dei Carabinieri

Brescia – Presentato alla stampa in anteprima il Calendario Storico 2023 dell’arma dei Carabinieri.

Nella caserma dei Carabinieri di piazza Tebaldo Brusato a Brescia è stato presentato dal Comandante Colonnello Vittorio Fragala’ il calendario storico dell’arma dei Carabinieri 2023

Un calendario ricercato dai collezionisti di tutto il mondo. Quest’anno il tema principale è : “la tutela ambientale”.

Il  calendario dell’arma ha una tiratura di oltre un milione di copie, tradotta in otto lingue, ricercato e collezionato in Italia e all’estero, è stato e continua a essere lo specchio del Paese nel suo procedere nella storia.

L’edizione 2023 ,la 90^, affronta uno scenario di straordinaria attualità e indubbia urgenza: “la sfida ambientale.”

Il Comandante Fragala’ apre la presentazione con queste parole: “Oggi la tutela dell’ambiente occupa il primo posto nell’agenda del Pianeta, costringe a ripensare a certezze e abitudini consolidate, insegna a guardare il mondo sotto una prospettiva diversa, affinché sia garantito un futuro vivibile alle generazioni che verranno dopo di noi.

Un’attenzione, quella nei confronti di chi verrà dopo di noi, che ha trovato posto nel testo del nuovo articolo 9 della nostra Costituzione, dedicato alla tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, così iscrivendo, tra i principi fondamentali che devono regolare la nostra convivenza.

L’Arma è in prima linea anche su questo versante, dal 2017, l’acquisizione delle competenze e delle risorse del Corpo Forestale dello Stato, ha fatto dei Carabinieri la più grande forza di polizia ambientale d’Europa.

Il Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari opera a tutela della qualità della vita e degli ecosistemi nel nostro Paese: dalla lotta alle ecomafie al contrasto dell’inquinamento, dalla prevenzione degli incendi alla tutela delle acque, dalla contraffazione alimentare alle frodi comunitarie, dalla salvaguardia delle specie in via di estinzione alla custodia delle riserve naturali e dei parchi. A questo si aggiunge il crescente impegno in campo internazionale, con l’obiettivo di promuovere ovunque la sensibilità e la cultura ambientali su temi cruciali per la protezione dell’intero Pianeta.

Le 12 storie riportate nelle pagine del calendario sono state scritte da un grande nome del giornalismo ambientale, Mario Tozzi, di cui è nota l’autorevolezza scientifica, l’impegno appassionato e la capacità divulgativa. Ad accompagnare il testo sono state elaborate immagini forti e iconiche che sono state affidate alla creatività dell’Armando Testa Group.

Nascono così le dodici tappe di un percorso che svela l’importante azione dei Carabinieri a difesa dell’ambiente e del territorio del Paese, a protezione del patrimonio faunistico e vegetale nostrano, a salvaguardia di una civiltà agroalimentare che il mondo ci invidia.

Si tratta di un’attività svolta dall’Arma ogni giorno, con grandissima passione e altissima professionalità, da circa settemila donne e uomini dei reparti dell’organizzazione forestale, ambientale e agroalimentare. Ma non solo: le stesse priorità, le medesime consapevolezze e motivazioni connotano, da sempre, la quotidianità del lavoro svolto da Stazioni e Tenenze e da tutti gli oltre centomila Carabinieri impegnati a garantire legalità e sicurezza. Un’attività che coinvolge, quindi, l’Arma intera e che è giusto far conoscere al grande pubblico, proprio per gli straordinari risultati ottenuti in poco più di un quinquennio, con un calendario dedicato.

Inoltre va ricordato che il  2023 è l’anno in cui ricorre l’80° anniversario del sacrificio del Vice Brigadiere SALVO D’ACQUISTO, insignito di Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla memoria” per essersi immolato a Palidoro il 23 settembre 1943 per salvare la vita a 22 civili innocenti, rastrellati e condannati a morte dalle truppe naziste.”

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022 olandavsqatar per il girone A

Mondiale calcio 2022 l’Olanda sfida il Qatar per garantirsi il passaggio del turno, mentre i qatarioti devono provare a salvare la faccia

Dopo 45 anni si ritrovano studenti ITIS di Castellammare

Dopo quarantacinque anni si sono ritrovati gli studenti di una classe dell'ITIS allora denominato Marconi di Castellamare