La Polizia di Stato di Augusta (SR) hanno arrestato in carcere un 39enne egiziano
La Polizia di Stato di Augusta (SR) hanno arrestato in carcere un 39enne egiziano

Arrestato un egiziano sbarcato da una nave ong sul quale c’erano due ordini di carcerazione

La Polizia di Stato di Augusta (SR) hanno arrestato in carcere un 39enne egiziano gravato da due ordini di carcerazione a 10 e o mesi di reclusione

Nella mattinata di ieri, agenti della Squadra Mobile di Augusta (SR) hanno arrestato un cittadino egiziano di 39 anni, giunto nel pomeriggio del 26 novembre scorso, presso il Porto Commerciale di Augusta a bordo della nave ONG “Sea Watch 4” e soccorso nei giorni precedenti nelle acque del Mediterraneo occidentale mentre, unitamente ad altri migranti, cercava di raggiungere le coste italiane.

Nello specifico, dagli accertamenti esperiti, lo straniero è risultato destinatario di due Ordini di Carcerazione.

Il primo con una condanna a 10 mesi di reclusione per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni, il secondo con una condanna a 8 mesi di reclusione per violazione del divieto di rientro nel territorio nazionale, emessi rispettivamente dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ivrea.

Al termine delle incombenze di rito, l’egiziano è stato condotto in carcere.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)