24.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Maggio 23, 2022

Missione di evacuazione civili ucraini fragili; domani la partenza

Da leggere

Il convoglio è pronto per quella che sembra a tutti effetti una prima missione di soccorso

 

La notizia

 

La croce rossa ha annunciato la pianificazione di una missione di soccorso di civili ucraini fragili, prevista per domani; nel mirino del convoglio sanitario anziani, bambini e persone con disabilità che al momento si trovano esposte agli attacchi militari russi e in scarsità di risorse e assistenza medica.

L’annuncio è stato fatto dal Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Francesco Rocca “la CRI ha messo in atto un ponte umanitario importante per rispondere alle enormi necessità della Croce Rossa Ucraina, inviando numerosi convogli di aiuti. A questo, ora si aggiunge la richiesta di evacuazione di civili fragili alla quale abbiamo dato prontamente risposta, mettendo a disposizione tutte le nostre forze”.

La missione si articola attraverso diversi interventi; il primo in ordine cronologico è previsto per sabato 19 marzo a Leopoli, con il convoglio della CRI che effettuerà un intervento di primo soccorso seguito dal trasferimento dei soggetti più fragili presso le strutture del nostro paese.

Successivamente, ci saranno delle conferenze stampa da parte del presidente Rocca, il quale interverrà in prima persona a Vinnytsia (Ucraina) domenica 20 marzo, a Chernivtsi lunedì 21 marzo e infine a Suceava, in Romania, sempre lunedì 21 marzo.

 

Dalla parte dell’umanità

 

Una risposta rapida dell’Italia ad una richiesta di aiuto da parte di quella parte di cittadinanza ucraina che non è ancora riuscita a scappare dalla zona di guerra; in momenti come questi, in cui saltano gli schemi comuni delle società implicate nella crisi, è opportuno ricordare che l’umanità è sopravvissuta a tante situazioni spiacevoli grazie alla collaborazione e al mostrare empatia gli uni per gli altri.

Attraverso la messa in campo di sentimenti umani è possibile superare anche questo momento buio e riportare la pace in un paese che merita di vivere in pace come tutti gli altri.

 

Missione di evacuazione civili ucraini fragili; domani la partenza/Antonio Cascone/redazionecampania

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy