Padre ubriaco abbandona figlie al molo di Napoli

Padre abbandona le figlie al molo di Napoli. Trovato ubriaco a centinaia di metri di distanza denunciato per abbandono minori di 10 e 15 anni.

LEGGI ANCHE

Padre abbandona le figlie al molo di Napoli. Trovato ubriaco a centinaia di metri di distanza denunciato per abbandono minori di 10 e 15 anni.

Un uomo è stato denunciato dai carabinieri per abbandono di minori a Napoli dopo aver lasciato le sue figlie di 10 e 15 anni sole per oltre un’ora al molo Beverello, in attesa del traghetto per Ischia.
L’uomo, residente a Venezia e in vacanza a Napoli durante il Ferragosto, è stato successivamente trovato ubriaco a centinaia di metri di distanza dopo che è stato lanciato l’allarme al numero di emergenza 112.

Secondo quanto riportato da Open, l’uomo aveva lasciato le sue figlie al bar dicendo loro che doveva andare a comprare una maschera da sub.
Nonostante la ragazza di quindici anni abbia contattato il padre più volte chiedendo dove fosse, lui ha continuato a rassicurarla dicendo di essere in arrivo.
Tuttavia, trascorsa un’ora e con il traghetto già partito, altre persone presenti sul molo hanno notato le due minori e hanno chiamato il numero di emergenza 112.

I carabinieri della compagnia Centro sono intervenuti sul posto e hanno parlato con le due ragazze, riuscendo a ottenere una descrizione del padre e a rintracciarlo.
Su indicazione della madre, le due ragazzine sono state affidate a un conoscente di Napoli.
Nel frattempo, l’uomo è stato denunciato per abbandono di minori.

Questo episodio evidenzia la gravità dell’irresponsabilità di un genitore nel lasciare i propri figli incustoditi, soprattutto in una situazione di pericolo potenziale come quella di un molo affollato.
Il comportamento dell’uomo, nonostante le rassicurazioni date alle figlie, ha messo a rischio la loro sicurezza e ha richiesto l’intervento delle autorità competenti.

L’episodio sottolinea anche l’importanza della collaborazione tra la popolazione e le forze dell’ordine nel garantire la sicurezza dei minori.
È fondamentale che tutti si sentano responsabili nel segnalare situazioni di pericolo che coinvolgono i bambini, in modo da poter intervenire prontamente e garantire il loro benessere.

In conclusione, questo caso di abbandono di minori al molo di Napoli mette in luce l’importanza della responsabilità genitoriale e della tutela dei diritti dei minori.
È fondamentale che i genitori siano consapevoli delle loro responsabilità e agiscano di conseguenza, garantendo la sicurezza e il benessere dei propri figli in ogni situazione.

#Napoli #AbbandonoDiMinori #SicurezzaDeiMinori #GenitorialitàResponsabile

Juve Stabia, i numeri della 27esima: sconfitta dopo 17 turni

Juve Stabia, i numeri della 27esima giornata di campionato: peggiora il rendimento difensivo ma è la prima sconfitta dopo 17 turni
Pubblicita

Ti potrebbe interessare